Armadio a muro per risolvere i problemi di spazio

L’armadio è un elemento di arredo indispensabile per ogni casa. Posizionato in genere nelle camere da letto, le dimensioni e la struttura dell’armadio possono variare in base allo spazio che si ha a disposizione. Da diverso tempo gli armadi a muro sono soluzioni sempre più apprezzate e ricercate per la loro capacità di occupare spazi considerati morti e sfruttare al massimo ogni punto della casa. Le possibilità di installazione sono davvero tantissime: tra due pilastri, tra un pilastro e un angolo, nella parte più bassa di una mansarda… insomma in qualsiasi spazio la vostra casa metta a disposizione.

Armadi a muri: le caratteristiche principali

Nella maggior parte dei casi, l’armadio a muro è una soluzione dalle linee molto pulite e lineari, incastonato nelle pareti così che le sue ante siano in linea con la superficie dei muri. Di questi armadi, dunque, si noteranno solo le ante. La loro capacità contenitiva dipende ovviamente dalla grandezza dell’armadio stesso ma in genere hanno una buona capienza e sono ottimamente organizzati con cassetti, mensole, ripiani e appendi abiti. Le ante armadio a muro sono quasi sempre scorrevoli e permettono una installazione anche in luoghi che non hanno molta ampiezza; non mancano le ante battenti per i più tradizionalisti. I colori sono molto neutri o in linea con la tonalità della parete che lo ospiterà: bianco e beige i colori più ricercati spesso in una finitura lucida ma molto elegante è anche l’effetto legno naturale.

Armadio a muro in cartongesso

Sia in fase di progettazione che in fase di ristrutturazione, il cartongesso è un materiale molto apprezzato per le sue infinite applicazioni e possibilità di personalizzazione. Lo stile di questi armadi è molto versatile così da rendere l’armadio in cartongesso in linea con gli altri elementi decorativi dell’ambiente. Infinite anche le possibili combinazioni: si può scegliere quanti cassetti inserire e dove, quante ante prevedere, quante mensole collocare. Possono essere integrati direttamente nella parete e l’unica cosa che si noterà saranno le linee delle ante. I più estrosi o più sofisticati possono anche scegliere ante a specchio (soluzione particolarmente adatta per un armadio che andrà in camera da letto), ante in vetro per giocare con i contrasti di luce o anche acciaio per una maggiore comodità.

Gli angoli da sfruttare

Ma dove possiamo istallare i nostri cari armadi a muro? Ovunque! Avete presente quell’angolo vuoto su in mansarda dove il tetto spiovente tocca la parte più bassa? Bene, lì è un posto fantastico per inserire questa soluzione. L’armadio è ricavato direttamente dal muro e le ante, meglio se scorrevoli così quando le aprirete non si scontreranno con il soffitto, possono essere realizzate di diverse misure con un’altezza tagliata in diagonale così da adattarsi all’inclinazione del tetto. Quando si tratta di questi spazi, è abbastanza difficile trovare delle soluzioni già pronte per essere montate. Meglio optare per un armadio a muro su misura. Altro luogo che accoglie alla perfezione armadi a muro è il bagno. Se la vostra casa prevede un bagno di piccole dimensioni che volete rendere più funzionale potete scegliere di incastrare gli armadi nelle pareti così da non ridurre ancora di più la zona calpestabile. Stesso discorso vale per il salotto. Se le dimensioni sono contenute o semplicemente si preferisce uno spazio ampio e aperto, l’inserimento di armadi a parete sicuramente soddisferà il vostro gusto. Potete scegliere di realizzare le ante del vostro armadio di un materiale che richiami la finitura del muro, così da nasconderle, oppure sfruttare la superficie come elemento decorativo. Avete mai provato a sfruttare i pannelli come una tela da decorare? Invece di nascondere le ante, evidenziatele con dipinti o disegni così che un solo armadio funga da contenitore ma anche da decorazione dell’ambiente. Anche il corridoio può essere arricchito con questi elementi di arredo che potrete inserire nelle pareti: questa è una soluzione adatta a case che hanno corridoi lunghi e stretti.

Ambiente naturale dell’armadio è la camera da letto. Molte sono le camere che vengono realizzate in ambienti che presentano elementi architettonici nel soffitto. Esistono armadi che possono essere inseriti tra le travi, che occupano gli spazi tra diversi elementi in muratura, realizzati su misura per adeguarsi alle altezze della parete.

Armadio a muro Ikea

Anche il colosso svedese non poteva rinunciare alla realizzazione di queste soluzioni di arredamento. Il catalogo Ikea, infatti, comprende Pax, un armadio a muro da comporre in ogni suo aspetto che permette al consumatore di scegliere la misura (a partire da 50 cm fino a 300 cm), il colore, lo stile e la disposizione interna. Si parte scegliendo misura e profondità per poi decidere se si preferisce un’anta a battente, scorrevole, due o diverse scorrevoli. I colori di base sono toni chiari, bianco legno, grigi e neutri che possono essere abbinati con ante colorate, o tono su tono o di materiale diverso (vetro, specchio). La vostra creatività correrà a briglie sciolte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *