Come avere una casa bella e accogliente

      Nessun commento su Come avere una casa bella e accogliente

Fin dalla preistoria l’uomo ha cercato di abbellire e decorare la sua casa in modo da renderla comoda e accogliente.
Le caverne e le grotte preistoriche sono spesso decorate con pitture rupestri che raffigurano scene di vita quotidiana come la caccia, gli animali e altre pitture legate alla natura; le tende degli indiani d’America con pelli d’orso e tappeti che servono a trasmettere e conservare il calore nelle gelide giornate invernali mentre le case degli Europei sono ricche di quadri e soprammobili.

Il popolo cinese, da sempre dedito alla meditazione e alla ricerca spirituale, nel corso dei secoli ha saputo coniugare l’architettura con la ricerca del benessere e dell’armonia, studiando l’influsso tra le forme, i colori, l’energia e l’ambiente circostante volgendo lo sguardo anche alla costruzione della propria casa e del giardino.

La ricerca spirituale si è trasmessa attraverso quello che viene chiamato il Feng Shui alla bioarchitettura e al giardinaggio.
Il Fenf Shui si basa sulla contrapposizione e la dualità dell’energia presente in natura attraverso la polarità data dal polo femminile passivo e scuro chiamato Yin e il polo maschile attivo e lucente chiamato Yang.
Lo studio di questi 2 poli contrapposti viene applicato alla costruzione e all’arredamento della casa e la progettazione degli spazi verdi che la circondano.
I mobili ad esempio vengono scelti con gli spigoli rotondi per evitare che gli spigoli vivi trasmettano quelle che vengono chiamate onde di forma che possono influire sul nostro organismo e sul benessere generale.
Nella realizzazione del giardino, al contrario degli Europi che preferiscono le forme geometriche quadrate o con spigoli, i Cinesi ricercano l’armiona e il contatto con la natura creando forme geometriche rotonde collegate all’acqua con torrenti, corridoi, cascate, viali serpeggianti e piccoli stagni.

Lo scopo è rendere i luoghi vivi e rigeneranti attraverso lo studio dei 5 elementi fondamentali presenti in natura:legno, terra, fuoco, acqua e metallo.Anche la cromoterapia viene applicata per rendere gli ambienti carichi di energia e vibrazioni positive che possono influire sugli stati d’animo e sulla salute.
Il paesaggio e il giardino vengono disegnati rendendo fluido lo scorrere dell’acqua con laghetti, fontane, acquari verticali, ponticelli a zig zag e percorsi sinuosi.

Tutto viene mescolato per armonizzare il verde degli alberi e dell’erba con i colori dei fiori e con l’azzurro dell’acqua creando pace e tranquillità che si trasmette anche allo spirito dell’uomo.
Nelle abitazioni Cinesi prevalgono le linee curve, il rispetto della natura, l’equilibrio e la proporzione tra gli elementi presenti senza creare forzature e limitazioni allo scorrere dell’acqua e dell’energia vitale che deve essere libera di fluire. Anche gli alberi  e i fiori sono suddivisi a seconda del’energia che riescono a trasmettere e della polarità Yin e Yang. Il simbolismo e la spiritualità Cinese attribuiscono ad esempio alla pianta dell’acacia il potere della stabilità e la polarità Yang, al gelsomino l’amicizia e la polarità Yin.

La casa è integrata nell’ambiente circostante ed è curata nei minimi dettagli per trasmettere armonia, forza e equilibrio secondo le antiche tradizioni del Feng Shui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *