Come verniciare un cancello arrugginito

      Commenti disabilitati su Come verniciare un cancello arrugginito

Fattori come caldo, freddo e, in generale, intemperie sono i peggiori nemici dei cancelli; i manufatti in ferro, infatti, subiscono malamente l’attacco delle condizioni climatiche e quando appare la ruggine, è necessario procedere con interventi di manutenzione. Tuttavia, verniciare cancelli richiede diverse operazioni che è necessario seguire per ottenere un buon risultato.

Materiale occorrente per verniciare cancelli

Prima di iniziare a verniciare cancelli, è bene verificare di avere tutto il materiale a disposizione. In particolare, occorre avere carta vetrata, una spazzola in ferro, una levigatrice, un convertitore di ruggine, un flessibile munito di accessori, un antiruggine, smalto, pennelli e rullo. A seconda del modo scelto per applicare la vernice, potrebbe essere utile avvalersi di un compressore.

Verniciare cancelli: i passaggi fondamentali

Eliminare la ruggine e la vernice scrostata sono i primi passi da fare prima di iniziare la verniciatura di un cancello. Per effettuare questa operazione, è possibile scegliere di utilizzare prodotti chimici oppure una levigatrice.

In commercio esistono differenti prodotti chimici e, per tale motivo, è bene consultare un colorificio per conoscere quello più adatto alle proprie esigenze; inoltre, il prodotto antiruggine deve tener conto anche della vernice. Non tutti i prodotti, infatti, sono compatibili tra loro e potrebbero creare pericolose reazioni chimiche; per questo motivo, è consigliabile acquistare prima la vernice e mostrarla ad un esperto per scegliere un prodotto antiruggine compatibile.

Se non si desiderano utilizzare prodotti chimici, è possibile utilizzare una levigatrice; oltre ad offrire un risparmio dal punto di vista economico, questo strumento consente di portare alla luce il metallo pulito. Sia la ruggine che la vecchia vernice possono essere eliminate molto facilmente, senza lasciare alcun residuo indesiderato.

Nei negozi specialistici è anche possibile acquistare alcuni articoli innovativi come, ad esempio, i convertitori di ruggine; grazie ad un processo chimico, questi prodotti trasformano la ruggine in una pellicola protettiva molto resistente sulla quale, poi, sarà possibile applicare la nuova vernice. I convertitori di ruggine hanno un costo più elevato, ma semplificano e riducono molto i tempi di lavoro.

Una volta eliminati tutti i residui di vecchia vernice e di ruggine, è consigliabile dare una mano aggiuntiva di prodotti antiruggine specifici per metalli ed esterni; questo accorgimento servirà ad evitare che, col passare del tempo, si riformi di nuovo il problema della ruggine.

La verniciatura

Dopo aver ripulito per bene il cancello, portato alla luce il metallo e passato una mano di prodotto antiruggine, è possibile passare alla scelta dello smalto per esterni da utilizzare per la verniciatura. In commercio, esistono davvero tanti prodotti diversi; tuttavia, tra le diverse marche, colori e prezzi, è bene preferire quelli meno economici. Scegliere un prodotto di buona qualità, infatti, consente di avere una maggiore durata nel tempo. Il metodo di pittura è personale ed è possibile verniciare cancelli utilizzando un pennello, un compressore o un rullo; l’importante è coprire per bene tutto il metallo del cancello, in modo da evitare che pioggia ed umidità possano aggredirlo nuovamente.