Piante da giardino

      Nessun commento su Piante da giardino

La funzione principale del giardino è quella di regalarci relax senza muoversi da casa. Ovviamente affinchè un giardino possa svolgere questa funzione è necessario riempirlo di verde, il colore della tranquillità.

Dopo aver provveduto ad arredare il giardino possiamo concentrarci sulla scelta delle piante che andremo a piantare. Prima di tutto dovremo valutare lo spazio a disposizione. Inutile pensare ad alberi o grandi arbusti se il giardino è piccolo: in pochi anni ci ritroveremo la maggiorparte del giardino privato della luce del sole.

La stessa esposione al sole del giardino è importante per la scelta delle piante. Non tutte infatti resistono ad una esposizione diretta e al gran caldo. Inoltre c’è da valutare la coesistenza di diversi tipi di piante e il tipo di terreno.

Piante aromatiche da giardino

Per un giardino che si rispetti le piante aromatiche sono obbligatorie. Vanno scelte in modo accurato per una giusta presenza dello spazio verde che andremo ad adornare.

Le piante aromatiche, oltre alla loro bella presenza, spesso vengono impiantate anche per il buon profumo che emanano. Una breve premessa è quella di non innaffiare spesso le piante e di non concimarle. Questo tipo di pianta gode di ottima salute.

Quindi ricapitolando, possiamo dire che:

  • Bisogna mettere poca acqua
  • Poco concime
  • Bisogna piantarle in posti soleggiati
  • Piantarle in terreni senza ristagno di acqua

Lista delle principali piante aromatiche per giardino

  • Salvia Salvia La Salvia da giardino appartiene alla famiglia delle Labiate. E una delle famiglie che contano più specie, oltre 950. Non ha bisogno di ricche innaffiature e non presenta la necessità di arricchire il terreno con il concime. Oddio, se volete concimare giusto un po’ potete farlo tranquillamente, ma l’importante è non esagerare. Presenta delle foglie sempre verdi sia in estate che in inverno e alla fioritura spiccano i diversi colori accesi che la pianta riesce a dare.
  • Menta
    Menta La menta è una delle piante che non dovrebbe mai mancare nei giardini, emana un profumo gradevolissimo, specialmente in primavera. Fa parte della famiglia delle Laminaceae, cresce bene anche nei posti poco luminosi, anche se la pianta ha bisogno di molta luce. E’ una pianta molto resistente, cresce su terreni sia umidi che secchi o addirittura con le radici immerse nell’acqua. La menta è antisettico e tonificante, infatti viene usata in molti dei prodotti di consumo che si utilizzano giornalmente, questo grazie al mentolo che regala un profumo fresco.
  • Rosmarino
    RosmarinoIl Rosmarino presenta delle foglie a punta ed un profumo intenso. Può essere cresciuto senza particolari attenzioni, le uniche due sono, posizionare la pianta in un luogo molto luminoso ed innaffiarlo abbondandemente ogni 3-4 giorni. Per far si che il profumo venga rilasciato basta sfregare le foglie appuntite.
  • Timo
    Timo
    E’ una pianta di piccole dimensioni con piccole foglioline. Spesso viene utilizzato come ingrediente nelle diete ipercaloriche. Può essere gustato  nell’insalata ed in molti altri piatti. Puo’ essere cresciuto tranquillamente in appartamento, ma il suo posto ideale è in un giardino ben coltivato. Le uniche accortezze che dobbiamo usare sono di mettere la pianta in posti soleggiati ed innaffiare regolarmente ogni 2-3 giorni. Il profumo che emetterà vi stupirà.

Piante Grasse per Giardino

Le piante grasse sono solo alcune delle piante che contraddistinguono la bellezza del nostro giardino. Non hanno bisogno di particolari attenzioni e possono, anzi devono, essere lasciate “a secco”, innaffiandole di rado, solo nel periodo estivo o comunque in periodi dove le piogge scarseggiano.

Caratteristiche piante grasse da giardino

E’ inutile dire che in un giardino che si rispetti devono essere presenti le piante grasse, che non necessitano di particolari cure. Sono piante che non perdono foglie, quindi non sporcano. Durano per decenni e non hanno bisogno di essere potate, tranne quando vi si presentano delle marcescenze, ed in quel caso la parte malata deve essere eliminata.

Questo tipo di piante, quindi, non hanno bisogno di farci vivere il giardino in modo frenetico e possono essere lasciate tranquillamente incustodite per mesi e mesi. Presentano una composizione interna molto spugnosa. Questa composizione permette di immagazzinare acqua nei periodi di pioggia per poi rilasciarla in modo molto parsimonioso durante i periodi secchi.

Le piante grasse sui terreni rocciosi

Questo tipo di piante, si sono adattate a qualsiasi tipo di terreno, specialmente quello roccioso. Caratteristica di un giardino è proprio la presenza di un ritaglio di spazio dove vengono collocate delle pietre di grossa e piccola dimensione, dove all’interno vi si adagiano le nostre amate piante grasse. Tra queste possiamo trovare i cactus, da cui possiamo avere dei fiori tutto l’anno.

Cactus

Bisogna stare attenti ad alcune piante grasse, perchè nel periodo invernale devono essere riposte sotto serre o comunque coperture per evitare che il tessuto interno assorbi troppa acqua che porterebbe la pianta a marcire.

Malattie delle piante grasse

Come tutti gli esseri viventi, anche le piante grasse possono essere colpite da malattie o funghi. Tutti questi problemi vengono causati principalmente da noi umani, sbagliando metodo di potatura, concimando con prodotti poco idonei o utilizzando attrezzi non idonei. Ma anche la natura può metterci lo zampino, con freddo pungente o eccesso idrico, per questo motivo si consiglia di porre le piante sotto qualche copertura in inverno.

Quando la pianta viene colpita da funghi, vi si presentano delle macchie nere che vanno dalle foglie fino alla radice. Quando la pianta tende ad ingiallire siamo di fronte ad un eccesso idrico. Mentre quando le foglie iniziano ad assottigliarsi e seccare, siamo di fronte ad una carenza di luce o una sbagliata somministrazione di nutrimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *