Scegliere il box doccia adatto alla propria casa

      Commenti disabilitati su Scegliere il box doccia adatto alla propria casa

L’arredo bagno può diventare un problema annoso anche in relazione allo spazio che si dispone in questo ambiente, ovviamente molto dipende dalla grandezza della casa in cui abitate, e pure la città in certi casi ha la sua importanza.
Con questo si intende che in una città grande come può essere Torino, Milano, Roma o altre, si possono trovare appartamenti di ogni dimensione anche in relazione alle proprie disponibilità economiche, per cui casa grande bagno grande, casa piccola bagno piccolo. E come ben sappiamo, in città importanti gli spazi grandi costano molto…

Se nel caso di case con spazi in quantità non bisogna porsi troppi problemi, nel secondo caso invece bisogna quasi obbligatoriamente porseli, tipo “meglio la vasca da bagno o il box doccia”?

Che dimensione devono avere i sanitari e il lavandino? Sono da preferire quelli sospesi oppure i modelli classici?
Sono tutte domande valide e oltre allo spazio anche in questo caso è corretto pensare alle proprie disponibilità economiche oltre che allo spazio disponibile.
Comunque per rispondere ad almeno una domanda, il box doccia è un elemento preferibile alla vasca da bagno per via delle sue dimensioni e della sua praticità.
Farsi una doccia è una cosa meno impegnativa rispetto ad usare la vasca da bagno, e per lavarsi è decisamente più veloce.
A questo punto bisogna analizzare le caratteristiche che si vogliono dal proprio box doccia nella propria casa e parallelamente individuare il miglior rivenditore a Torino, Milano o dove si abita, che possa darci consigli utili derivanti da esperienza comprovata nel settore.

Parti specifiche di questo componente del nostro bagno sono la porta, le pareti e il piatto doccia, dato che possono variare nelle loro tipologie.
Il piatto doccia pur essendo considerato “classico” nelle versioni rettangolari o quadrate, non ha solo queste forme geometriche, può anche essere a mezzaluna, a forma di pentagono e variazioni di queste forme, e anche queste possono variare nella loro grandezza.
Come sempre i propri gusti personali e lo spazio a disposizione regnano sovrani.

La porta nella cabina doccia

Anche questo è un elemento di una certa importanza nel nostro bagno e per il nostro box doccia, sempre in relazione allo spazio che abbiamo nel nostro bagno.
La porta del box che si apre verso l’esterno è più adatta ad un ambiente bagno in cui non ci siano problemi di spazio, quella scorrevole e quella a soffietto sono adatte ad un ambiente in cui lo spazio non sia certo abbondante.
Tra l’altro quella scorrevole è anche disponibile nella versione a due porte nel caso si prediliga quest’ultima soluzione.
Anche le pareti della doccia possono essere di tipologie diverse, quasi unicamente per i materiali di cui sono composte.
Quelli principali sono il vetro e materie plastiche, la seconda ha un costo diverso ed inferiore rispetto alla prima, il vetro può presentare più difficoltà a livello di pulizia.
Molti negozi specializzati in prodotti per docce e arredo bagno in città importanti come Milano, Roma, Torino, dove si trovano gli showroom più grandi e assortiti, potranno darvi una buona scelta su quale tipo di box o cabina doccia installare nel proprio appartamento.