Come scegliere il sistema di videosorveglianza per abitazione

La casa merita una protezione contro i malintenzionati, anche se non hai valori importanti al suo interno: oggi pochi tengono ancora somme di denaro, titoli, gioielli di valore nelle case, di norma vengono depositati in cassette di sicurezza e coperti da assicurazione ma già anche soltanto la violazione della propria casa è un evento scioccante, senza contare i danni che possono essere provocati nella ricerca di qualcosa da rubare e i danni che spesso vengono procurati come atto di dispetto se non viene trovato nulla di interessante.

I sistemi di allarme moderni sono molto evoluti rispetto ai modelli di alcuni anni fa, oggi non è la sirena ciò che spaventa tanto i ladri, i vicini nella maggior parte dei casi ignorano l’allarme o addirittura ne sono semplicemente infastiditi. Quello che è importante è che il sistema antifurto ti avvisa dell’allarme in corso e puoi collegare l’allarme con le forze dell’ordine o con una vigilanza privata.

E’ opportuno affiancare al sistema d’allarme un impianto di videosorveglianza con il quale, al ricevimento dell’allarme, puoi connetterti tramite lo Smartphone e verificare tramite le immagini in tempo reale se si tratta di un vero allarme o se, al contrario, è un falso allarme. Ci sono diversi modi di realizzare un sistema di videosorveglianza per abitazione, più semplici ed economici o più complessi e performanti. Dunque, come scegliere il sistema di videosorveglianza per abitazione? Puoi avere tutte le informazioni dettagliate su https://qualetelecameraip.it ma ti parliamo comunque delle migliori possibilità.

I tipi di videosorveglianza

La videosorveglianza più semplice ed economica è quella che puoi realizzare con una Webcam collegata al computer: posizionando la webcam nel modo opportuno puoi rilevare le immagini verso un ingresso, una finestra, una camera ma il limite di questo sistema è che in caso di mancanza di corrente, una volta esaurita la batteria del computer, le immagini non verranno più rilevate e comunque puoi avere immagini solo in un punto della casa e anche la risoluzione sarà un po’ discutibile.

Le Telecamere UMTS sono dotate di una SIM come un telefonino, per cui semplicemente chiamando dal tuo Smartphone puoi vedere le immagini da quella telecamera. Un sistema pratico ma anche questo con dei limiti, dal momento che ogni telecamera dovrebbe avere una sua SIM e questo comporta dei costi e devi fare diverse chiamate per avere immagini di più ambienti. Il sistema più efficace è quello di fare un vero impianto di videosorveglianza, con diverse telecamere ad alta risoluzione anche ad infrarossi per avere immagini notturne, collegate ad un videoregistratore e ad internet. Le immagini saranno registrate e in ogni momento ti puoi collegare all’impianto tramite internet e vedere tutte le immagini che vuoi, ovunque ti trovi. Questo sistema è quello a maggiore efficienza ma anche il più costoso.

In ogni caso la videosorveglianza funge soprattutto da deterrente verso i malintenzionati, per cui è opportuno evidenziarne la presenza tramite appositi cartelli che rappresentano anche un modo per aggirare la normativa sulla privacy, ci mancherebbe solo anche una denuncia per violazione della privacy proprio dai malintenzionati. Il consiglio migliore è di rivolgersi ad aziende serie per fare installare il sistema di videosorveglianza più adeguato alle tue esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *