Tetto verde estensivo e intensivo

      Commenti disabilitati su Tetto verde estensivo e intensivo

Il tetto verde si suddivide in due categorie principali; mentre il tetto verde estensivo non è calpestabile e può essere realizzato su tutti i tipi di superfici, il tetto verde intensivo deve essere realizzato su di una superficie piana ed é calpestabile.

Tetto verde estensivo

Adatto alle coperture di grandi dimensioni, il tetto verde estensivo è l’ideale per le coperture poco accessibili e non calpestabili.

Manutenzione

Il tetto verde estensivo non richiede alcun tipo di irrigazione; per tale motivo, richiede al massimo due interventi di manutenzione all’anno che consistono, generalmente, in trattamenti di concimazione o diserbo.

Per avviare un tetto di questo tipo sono necessari, circa, uno o due anni; il momento della posa in opera delle piante e i successivi mesi rappresentano il momento nel quale è più necessaria la manutenzione.

Le piante più adatte

Le piante maggiormente utilizzate sono quelle che offrono meno necessità manutentive come, ad esempio, quelle caratterizzate da uno sviluppo contenuto e da basse esigenze tecniche. In particolare, vengono scelte piante appartenenti al genere Sedum.

Spessore e peso

In genere, un tetto verde estensivo é caratterizzato da un substrato di coltivazione piuttosto ridotto che si aggira attorno ai 15-20 centimetri; questo è lo spessore sufficiente per garantire la messa a dimora e lo sviluppo delle piante scelte.

Il peso, invece, viene calcolato durante il periodo di massima saturazione idrica; in genere, è compreso tra 75 e 259 chilogrammi al mq.

Alla base di un tetto verde estensivo vi è sempre uno strato termoisolante.

Tetto verde intensivo

Al contrario del tetto verde estensivo, quello intensivo necessita di molta manutenzione e deve essere estremamente curato.

Manutenzione

Essendo un tetto verde calpestabile, le opere di manutenzione, come irrigazione, potatura, concimazione, diserbo, devono essere frequenti. Questo tipo di tetto verde, quindi, necessita di un vero e proprio giardiniere.

Le piante più adatte

Il tetto verde intensivo consente di scegliere tra diverse e numerose opzioni; è possibile allestire un orto o godere di un semplice tappeto erboso con cespugli oppure, ancora, piantare sempreverdi per creare zone di relax e di ombra.

Spessore e peso

Il substrato del tetto verde intensivo dipende dalle necessità nutrizionali delle piante che vi vengono coltivate; comprensivo di strato drenante, generalmente, è compreso tra i 20 e i 50 centimetri.

Ovviamente, nel caso in cui si vogliano coltivare arbusti o alberi più particolari, potrebbe essere necessario anche uno strato di 150 centimetri.

Proprio per l’estrema varietà di realizzazione, è piuttosto difficile stabilire un peso fisso di un tetto verde intensivo; tuttavia, in media, si aggira attorno ai 400-750 kg per metro quadrato.

Costi

I costi per la realizzazione di un tetto verde, estensivo o intensivo che sia, sono piuttosto difficili da stimare. Tuttavia, se si escludono i lavori di manutenzione, il costo di un tetto verde estensivo oscilla tra i 40 e gli 80 euro al metro quadrato. Un tetto verde intensivo, invece, ha un  costo medio che parte da 80 euro in su al metro quadrato.