Vento di sabbia: il fascino della pittura sabbiata

      Commenti disabilitati su Vento di sabbia: il fascino della pittura sabbiata

Le pitture vento di sabbia sono una particolare finitura granulare e sabbiata che viene ottenuta tramite specifici colori a base acrilica o con idropitture contenenti una piccola percentuale di sabbia. Il vento di sabbia può essere applicato con lo stile pennellato o guantato; nel primo caso, il colore si addensa lungo l’andamento delle pennellate fino ad ottenere un effetto striato. Nel secondo caso, invece, si crea un andamento circolare attraverso l’utilizzo di un guanto per decorazioni, ottenendo un effetto tipo spatolato.

Questa finitura, disponibile in moltissimi colori, si adatta a tutti i materiali naturali come, ad esempio, legno, pietra e marmi.

La pittura

Le pitture vento di sabbia si possono realizzare acquistando il kit formato da pittura acrilica e colorante; tuttavia, prima di procedere con la decorazione, è bene utilizzare un fondo preparatorio. Solo quando questo sarà asciutto, si potrà procedere con l’applicazione della pittura, assieme al colorante della tonalità desiderata.

La pittura può essere stesa utilizzando un rullo ed un pennello di tipo spalter; al termine, si possono rimuovere i giunti tra una pennellata e l’altra utilizzano uno straccio. In genere, i prezzi di una tinteggiatura vento di sabbia varia dagli 8 agli 11 euro al mq, a seconda del tipo di pittura utilizzata.

I prezzi per il fai da te

Anche gli appassionati del fai da te possono cimentarsi nel realizzare questo tipo di decorazione; prima di tutto, è necessario acquistare il colorante che ha un prezzo di circa 120 euro. Poi, bisogna acquistare il fondo preparatorio, dal costo di circa 20 euro, e le attrezzature per la realizzazione, quali il rullo antigoccia (10 euro), il pennello tipo spalter (dagli 8 ai 10 euro), il guanto spugnato (4 euro) e la frusta miscelatrice per trapano (dai 5 ai 10 euro).

I colori disponibili

Le tinte che esaltano maggiormente la finitura vento di sabbia sono soprattutto quelle metallizzate, i colori pastello e neutri (come grigio e beige), le terre, i bruni ed il rosso vermiglio.

In particolare, le tinte metallizzate sono le più versatili e possono essere abbinate a tutti i colori, anche se è bene non mischiarle tra loro; le sfumature più tenui, invece, sono perfette per ambienti minimali e ben illuminati.

Alcuni consigli di abbinamento

Le pitture vento di sabbia in grigio regalano un aspetto contemporaneo anche agli ambienti più classici; è il colore ideale se abbinato con pavimenti in materiali naturali, come legno o pietra, e con tinte neutre, come bianco e beige.

Nel caso di stanze molto grandi, ma buie, è possibile scegliere la tonalità silver; è possibile utilizzare questo colore in una sola parete, in modo da creare un punto focale. Il vento di sabbia sahara, invece, è consigliato per dare maggiore risalto agli interni con dettagli in legno; solitamente, viene abbinato alle tonalità del blu.

Il colore ambra regala una sensazione calda e allegra e si abbina molto bene alle tonalità del marrone, del giallo e del beige; a contrasto, può essere abbinato con il colore blu.