Le migliori cabine armadio di moda e funzionali per organizzare gli spazi

      Commenti disabilitati su Le migliori cabine armadio di moda e funzionali per organizzare gli spazi

La cabina armadio è una soluzione ottimale per molte persone, una delle strutture meglio organizzate e pratiche che si possano avere nella propria abitazione. Soprattutto le camere sono quelle stanze  che spesso necessitano di molto spazio per lo stoccaggio degli indumenti, e se non si hanno idee su come fare, la cabina armadio è sicuramente la soluzione più performante che ci sia.

Fino a dieci anni fa si trattava di una soluzione considerata solo da chi sognava un guardaroba alla Pretty woman o alla Sex and the citys e aveva molto spazio in casa, oltre ovviamente a grandi quantità di abiti. Successivamente è stata largamente commercializzata e resa economicamente più accessibile e oggi tutti possono averne una, perché sono disponibili delle versione davvero economiche, che negli anni hanno acquisito anche una certa eleganza nonostante la loro semplicità.

Cabine armadio economiche

Basandoci sulla media delle recensioni dei clienti su Amazon, queste sono le migliori cabine armadio economiche:

  • Artmoon Manitoba
  • Ettbja Diy
  • Watson Mobile
  • Songmics
  • Premag
  • Woltu SS5024gr

Vediamo la recensione di ciascuna in dettaglio:

ArtMoon Manitoba Armadio Cabina Guardaroba

Artmoon Manitoba è una cabina armadio compatta e pieghevole: una volta smontata infatti riduce il suo ingombro a quello di una piccola scatola. Lo stesso oggetto, una volta in uso, diventa abbastanza capiente e facilmente organizzabile: le sue misure infatti sono pari a 105cmx45cmx160cm e lo spazio interno si articola in 4 scaffali ed un’anta.

L’accesso a scarpe e vestiti è reso facile e veloce dalla pratica apertura con cerniera. Nonostante il telaio sia costruito in acciaio e la copertura in tessuto, l’oggetto non è in grado di reggere pesi eccessivi e, non offrendo una protezione totale dalla polvere, va sempre riposto in luoghi chiusi e ben protetti.

Ultimo aggiornamento 16 novembre 2018 11:26


ETTBJA DIY guardaroba plastico portatile

Siete alla ricerca di una cabina armadio, bella, solida e funzionale? Ettbja Diy è ciò che fa per voi! Si tratta infatti di una struttura componibile costituita da blocchi a cubo (le cui dimensioni sono pari a 35cmx45cmx35cm) trasformabili all’occorrenza in ante.

L’oggetto è interamente realizzato in plastica ecologica (ribaltine) ed acciaio inox (telaio). I materiali con cui è stata costruita, rendono questa cabina armadio solida, impermeabile, facilissima da mantenere pulita e quasi inaccessibile alla polvere. Gli sportelli infine sono piacevolmente decorati e sfruttano per chiudersi un sistema a calamita (il magnete però, non è molto potente). Si tratta insomma di un ottimo prodotto ad un buon prezzo.


WATSONS MOBILE – Apri doppio guardaroba

Watson Mobile è una cabina armadio organizzata in ante e scaffali. Il materiale con cui è stata realizzata è il legno truciolare e le dimensioni che essa può raggiungere sono pari a 130cmx120,5cmx40,5cm. Si tratta quindi di una struttura molto capiente che, in virtù dell’assenza di coperture in tela o altri materiali, può essere incassata all’interno di un vero e proprio armadio o meno (soluzione quest’ultima che presuppone l’uso di appositi sacchi proteggi biancheria che evitino il deposito di polvere sugli indumenti).

Dotato di ruote e semplice da montare, Watson Mobile è un prodotto relativamente durevole nel tempo e versatile: sicuramente si tratta di un acquisto consigliato!

Ultimo aggiornamento 16 novembre 2018 11:26


SONGMICS Armadio Cabina Guardaroba ad Angolo

Songmics è un brand che in materia di cabina armadi può offrire all’utente una vastissima scelta. Il modello qui selezionato si caratterizza per la sua struttura angolare, perfetta per adattarsi ad ambienti non eccessivamente spaziosi oppure ancora per sfruttare angoli diversamente inutilizzabili.

Le misure dell’oggetto in questione sono pari a 129cmx87cmx169cm. Questa cabina armadio angolare consta di 2 scompartimenti per abiti lunghi (capacità di carico 25 chili) e vari scaffali (capacità di carico 5 chili).

Il telaio è realizzato in ferro e plastica, la copertura invece in tessuto non tessuto traspirante e antiumidità. Si tratta di un oggetto di discreta qualità, buona se paragonata al costo esiguo.

Ultimo aggiornamento 16 novembre 2018 11:26


PREMAG Armadio portatile per appendere i vestiti

Premag è una cabina armadio di modernissima concezione. Interamente realizzata in resina ambientale, e quindi ecologica, ed acciaio, ha una struttura resistente e garantita oltre che impermeabile e refrattaria alla polvere.

L’oggetto si compone di un numero variabile di cubi (dai 10 ai 20, è l’utente a sceglierne il numero al momento dell’acquisto) che, all’occorrenza, possono diventare delle ante. Ciascun cubo può reggere tranquillamente un peso pari a circa 10 chili.

Semplice da montare e smontare, il prodotto omaggia il cliente persino di un martello. Unico neo: i magneti che chiudono ante e sportelli non sono proprio il massimo, ma niente di irrimediabile…

Ultimo aggiornamento 16 novembre 2018 11:26


WOLTU SS5024gr Armadio Cabina

La cabina armadio Woltu è realizzata in acciaio, plastica e tessuto traspirante. Quest’ultimo consente all’utente di proteggere i propri capi da polvere e sporcizia e, allo stesso tempo, di far arieggiare la biancheria preservandone la freschezza ed il profumo. La copertura è dotata di cerniera.

L’oggetto in questione ha dimensioni apprezzabili (174cmx46cmx169cm) ed è componibile secondo diverse configurazioni. Approssimativamente ciascuna anta avrà un carico massimo pari a circa 10 chili, per gli scaffali questo parametro si attesta invece sui 5 chili.

Facile da montare e concepito per durare nel tempo, questo prodotto è forse uno dei migliori nel suo genere e non costa nemmeno molto.

Ultimo aggiornamento 16 novembre 2018 11:26


Elemento di moda

La cabina armadio può rivelarsi una soluzione molto pratica e funzionale per tenere in ordine e al chiuso non solo abiti, ma anche biancheria e tessili della casa, contentitori e accessori per lavanderia, ecc., liberando così tutti gli altri ambienti da armadi o mobiletti vari e guadagnando molto più spazio per altre funzioni o altri complementi. Inoltre è indiscutibilmente un gradevole elemento d’arredo.

Per cominciare bisogna intanto scegliere l’ambiente giusto da adibire a cabina armadio e verificare che siano presenti le misure minime necessarie, poiché a volte potrebbe essere conveniente utilizzare una tradizionale armadiatura lineare.

Nel dimensionamento della cabina bisognerà considerare il passaggio e l’agibilità in base allo spazio medio occupato da una persona in piedi (circa cm 70 x 70) e l’ingombro di elementi modulari di cm 60 x 60 (indicativamente, si possono avere elementi più o meno profondi a seconda delle esigenze), quindi potremmo ipotizzare tre tipologie di cabine armadio, con le rispettive misure minime:

  • tipologia ad “L” cm 120×130;
  • tipologia ad “I”  cm 120 x 190 attrezzata su due lati, con passaggio centrale;
  • tipologia a “C” cm 190 x 120.

Altro aspetto da considerare è l’altezza dei solai, da normativa i locali di servizio devono avere un’altezza media di m 2.40, ma per destinazioni speciali come le cabine armadio è possibile mantenere un’altezza media di 2.10 m; controllate sempre il regolamento edilizio del vostro comune.

Qualora gli ambienti fossero troppo piccoli, ma non volessimo rinunciare all’idea, è possibile senz’altro utilizzare gli elementi strutturali della cabina armadio a sostituzione del classico armadio a muro, o perché no, anche come elementi divisori di una stanza; molto utili anche quando si hanno spazi di risulta inutilizzati come nicchie profonde o pareti rientranti, ci permettono di personalizzare al massimo stanze, servizi e disimpegni.

Come organizzare lo spazio?

In alto: mensole con contenitori per coperte e cambi di stagione; barre fisse per cambio di stagione (abiti stampellati con custodie antipolvere) o barre estraibili per riporre cappotti, giacche, abiti da utilizzare con frequenza;

A media altezza: barre fisse per riporre stampellati di uso giornaliero e/o mensole ed elementi estraibili per maglie e accessori (cravatte, cappelli, borse, ecc.); porta pantaloni estraibile, consente di sfruttare tutta la profondità e poter scegliere agevolmente il capo da utilizzare;

In basso: cassettiere, rastrelliere per scarpe aperte o mobili con sportelli per scarpe chiuse e altri elementi contenitori.

Solitamente la cabina è collocata in una porzione di ambiente cieca, quindi non bisogna dimenticare un’adeguata illuminazione artificiale (faretti incasso, luci applicate o integrate alle mensole superiori, piantane o applique murarie) oppure naturale veicolata (condotti solari).

Il nostro consiglio  è quello di valutare quale utilizzo fare della cabina armadio quindi la quantità di abiti, scarpe, biancheria o altro da riporvi e articolare lo spazio in base a questo. Nelle case di metratura ridotta è sempre necessario rendere gli ambienti versatili, e questa può essere una pratica soluzione come locale lavanderia/stiro posto, ad esempio, nell’antibagno o in una mansarda-sottotetto.

L’idea per risparmiare

Delle porte scorrevoli e a libro in legno o vetro sono la principale scelta per chiudere la cabina, ma possono avere costi sostenuti; in alternativa si può decidere di utilizzare elementi schermanti fissi come veneziane lignee o tende a rullo, oppure scorrevoli come tende a binario o pannelli di policarbonato/compensato intelaiati su ruote… per gli amanti del fai-da-te che vogliano dare libero sfogo alla fantasia!

Cabina armadio fai da te

Qualora non si abbia una metratura sufficiente per inserire una cabina armadio di dimensioni standard, si può sempre pensare di ricorrere al fai da te. Non è un’operazione particolarmente complessa e ci permette di realizzarla sfruttando al millimetro lo spazio che si ha a disposizione. Nel nostro articolo andremo a trattare quali siano le migliori soluzioni e i vantaggi che si avranno nel possederne una.

Cabina armadio in cartongesso

Realizzare una cabina armadio in cartongesso regala una serie di vantaggi, i più impattanti ed evidenti sono che si tratta di una soluzione decisamente più economica, e che mette a disposizione uno spazio preciso e calcolato dove mettere le proprie cose in modo ordinato, Ma cosa serve per realizzare una cabina armadio in cartongesso, oltre alle proprie braccia e il proprio impegno?

Prima di tutto si dovrà tenere conto di alcuni importanti fattori:

  • Misurare con estrema precisione l’area dove dovrà essere inserita la cabina armadio, e calcolare le dimensioni di come dovrà essere quando è finita. Si deve considerare anche lo spazio necessario per il passaggio ed eventuali ingombri che potrebbero essere d’intralcio.
  • La seconda cosa da fare è calcolare quante lastre di cartongesso serviranno per realizzarla e i profili metallici che sono necessari per adattare il telaio portante.
  • Riguardo ai pannelli in cartongesso, dovranno essere divisi a misura e montati con specifiche viti.
  • Dopo aver montato i pannelli, si dovrà procedere con la stuccatura delle giunture e dei fori, per rendere il tutto uniforme ed esteticamente migliore.

Non rimane che scegliere quale sarà la chiusura della cabina armadio. Tra le varie opzioni la migliore in assoluto (e la più utilizzata) è la porta scorrevole.

Come arredare la cabina armadio

La domanda che ci dobbiamo porre una volta che siamo di fronte alla cabina armadio costruita è: adesso come l’arredo? Il consiglio migliore che può essere dato, è quello di arredarla utilizzando scomparti e divisori, che permettono l’inserimento di vestiario e non solo, ed in maniera decisamente ordinata.

Per gli interni della vostra cabina armadio in cartongesso, si può decidere di rivestire il tutto con della carta adesiva, magari scegliendo una fantasia che si abbini all’ambiente circostante, soprattutto per la parte esterna con il pavimento sulla quale poggia.

Per gli interni inoltre, sarà importante pensare bene la posizione delle mensole, delle barre dove appoggiare le grucce e dotare la cabina armadio di spazio per scatole e una zona per riporre le scarpe. La cabina armadio deve essere pensata e disegnata su foglio prima ancora di cominciare a montarla, per avere quindi già le idee chiare sugli spazi. In questo modo si è pronti a montarla tenendo presente quali accessori e in che punto essi dovranno andarsi a posizionare.

Fondamentale è anche l’illuminazione interna della cabina armadio, e su questo la modernità offre una vasta gamma di scelta alla quale attingere. L’importante è realizzare una buona illuminazione, e che abbia la tecnologia che permette l’accensione al momento che si apre e lo spegnimento al momento in cui si chiude.

Fonte foto copertina: flickr.com

About i-casa

Diplomato geometra, anche se non ho proseguito la professione, mi è rimasta una certa sensibilità verso tutto quello che riguarda il mondo della casa, in particolare per l'arredamento. Appassionato di fai da te, mi piace lavorare con il cartongesso, con il quale è quasi sempre possibile trovare soluzioni creative e funzionali. Adoro tutti quegli elettrodomestici che possono rendere la vita in casa più piacevole.