Caldaia a condensazione: quando cambiarla e come scegliere una nuova

      Commenti disabilitati su Caldaia a condensazione: quando cambiarla e come scegliere una nuova

Scegliere la caldaia più adatta alle proprie esigenze è un’operazione non sempre semplice ed immediata: i parametri da valutare con attenzione sono parecchi e tutti molto importanti. Al posto delle vecchie caldaie a gas sono ormai sempre più diffuse le caldaie a condensazione, più sicure, efficienti ed ecologiche, che permettono inoltre un risparmio energetico che si traduce in minori costi in bolletta.

Caldaia a condensazione: definizione

La caldaia a condensazione è la versione più evoluta della caldaia a gas. Essa funziona per l’appunto condensando il vapore acqueo proveniente dai fumi di scarico. Una volta fatto ciò, prima che il sistema abbia totalmente espulso questi fumi, gli stessi vengono utilizzati per riscaldare l’acqua in circolo nel sistema che quindi viene convogliata ai radiatori.

Ciò significa che non si verificano dispersioni e che quindi l’efficienza energetica sarà sicuramente maggiore rispetto a quella garantita dai modelli basati su vecchie tecnologie. Le classiche caldaie che tutti abbiamo o abbiamo avuto in casa infatti sfruttano soltanto piccole percentuali del calore proveniente dai fumi di combustione sprecando quindi parecchie risorse.

Vantaggi di una caldaia a condensazione

Una caldaia a condensazione è in grado di offrire davvero molti vantaggi. Tra tutti forse quello più rilevante consiste nel miglioramento dell’efficienza energetica del proprio appartamento, miglioramento che si traduce in un risparmio in bolletta stimabile intorno al 30% rispetto alla spesa normalmente sostenuta. Ciò perché questo dispositivo per funzionare correttamente non necessita di immettere nel sistema acqua già calda e perché è stato costruito per recuperare un’alta percentuale del calore proveniente dai fumi. La caldaia a condensazione si contraddistingue per una tecnologia abbastanza innovativa, specie se raffrontata con quella utilizzata per la realizzazione di altri modelli.

Un ulteriore vantaggio da tenere bene in considerazione è l’impatto ambientale ridotto. Questo prodotto infatti ha sicuramente una maggiore sostenibilità rispetto ad altre varianti. Se rapportiamo la produzione di emissioni legata all’impiego di una caldaia a condensazione con quella normalmente derivante dall’impiego di una caldaia a gas notiamo per l’appunto che nel primo caso la percentuale di gas nocivi sprigionati nell’aria è minore del 75% circa. Insomma: acquistare una caldaia a condensazione fa bene al portafogli ed anche all’ambiente!

Come scegliere una caldaia a condensazione

Come accennato in precedenza scegliere una caldaia a condensazione comporta la valutazione di un discreto numero di parametri, tutti di una certa importanza. Nel dettaglio sarà necessario esaminarne la potenza, la classe energetica, la modalità di posizionamento e la qualità generale del sistema. Vediamo di analizzare singolarmente ciascuno dei suddetti punti.

Per quanto riguarda la potenza è bene sapere che la scelta andrebbe compiuta in relazione alle dimensioni degli ambienti su cui l’apparecchio si troverà ad agire, alle abitudini degli utenti ed al tipo di isolamento termico scelto per l’edificio. E’ bene sapere a questo punto che in commercio esistono articoli capaci di produrre dagli 1,8kW ai 35kW.

Relativamente alla classe energetica invece avvertiamo chi legge che da direttiva Erp tutti i dispositivi devono essere debitamente etichettati e che tra le informazioni riportate sulla targhetta deve comparire anche l’indicazione relativa alla classe energetica di appartenenza. Si tenga ben presente che bisogna come minimo acquistare un apparecchio considerato di classe A per poter usufruire delle detrazioni fiscali relative all’ecobonus.

La modalità di posizionamento invece riguarda in questo caso essenzialmente l’opportunità di collocare l’apparecchio in ambienti esterni o interni (cosa che tutela la caldaia dall’azione degli agenti atmosferici).

In ultimo, relativamente alla qualità dell’impianto si consiglia di porre particolare attenzione alle caratteristiche dei componenti e soprattutto di bruciatore e scambiatore. E’ inoltre importante che il prodotto goda di tutte le certificazioni del caso e che sia stato realizzato impiegando materiali di qualità ed altamente performanti.

Tipologie di caldaie

Fra i modelli a condensazione possiamo distinguere due ulteriori tipologie: le caldaie murali, che sono ideali per l’uso domestico, assicurando bassi consumi e tempi rapidi di riscaldamento, e le caldaie a basamento, adatte ad ambienti molto ampi.

Nel primo caso si avrà a che fare con un dispositivo di piccole dimensioni da attaccare alla parete. Trattandosi però di un oggetto relativamente pesante sarà necessario verificare prima dell’acquisto se il muro a cui esso è destinato possa reggerne il peso. Diversamente si potrebbe optare per la variante a basamento che poggia a terra ma che ha anche bisogno di un maggiore apporto energetico.

Quando cambiare la caldaia

Quando arriva il momento di cambiare la caldaia oltre alle caratteristiche tecniche della stessa, andrebbe valutato il tipo di riscaldamento e l’isolamento termico della casa, indispensabile per evitare la dispersione del calore, attuabile anche grazie all’utilizzo di infissi adeguati.

In questa situazione è facile farsi prendere da mille dubbi sul tipo di prodotto da scegliere e dove comprarlo, senza spendere troppo ma puntando comunque alla qualità. Se non abbiamo idea di quale possa essere il rivenditore giusto è il caso di indirizzare le nostre ricerche su un sito dove acquistare le caldaie a condensazione in maniera affidabile e molto comoda. All’interno del sito di Desivero, per esempio, è possibile confrontare modelli diversi e informarsi su funzionamento e caratteristiche, prendendo più facilmente una decisione adeguata.

Caldaie quali scegliere

Per trovare la migliore caldaia a condensazione per le proprie esigenze è consigliabile affidarsi ai marchi più seri, che offrono maggiore esperienza e professionalità nella realizzazione dei prodotti. Un esempio è rappresentato dalla caldaia Baxi che, grazie alla continua innovazione e ricerca tecnologica, è dotata di elevata efficienza, silenziosità ed è integrabile con un sistema di pannelli solari.

Anche le caldaie a condensazione Immergas garantiscono un ottimo funzionamento, con modelli installabili anche a cielo aperto e una grande attenzione all’aspetto ecologico e all’efficienza energetica, in ottemperanza alle direttive europee.

Acquistare una caldaia a condensazione online

Acquistare le caldaie a condensazione diventa più semplice del previsto se si ha la possibilità di visionare tutte le informazioni relative ai modelli delle marche migliori, valutandone con calma e comodità potenza, efficienza, dimensioni e prezzo. Gli sviluppi tecnologici permettono di agevolare l’utilizzo dei questi prodotti grazie alla presenza in alcuni casi di funzionamento tramite wifi e di ampi display elettronici, oltre a dispositivi che consentono di regolare la potenza per evitare un eccessivo surriscaldamento o raffreddamento dell’edificio.

Per garantire inoltre la sicurezza e la longevità dell’apparecchio, è consigliabile effettuare nel corso degli anni una corretta manutenzione della caldaia. Dal punto di vista del risparmio invece, una gestione accurata di tanti dettagli, come evitare di coprire i caloriferi o non impostando temperature superiori ai 20 gradi, può portare a significativi riduzioni del costo della bolletta, incrementati anche dagli sgravi fiscali disponibili per legge sulle caldaie a condensazione.

Conclusioni

Non resta quindi che partire da un acquisto ben ragionato di una caldaia di alta qualità, attorno alla quale costruire un adeguato sistema per ottenere una casa al passo con i tempi, mettendo al bando gli sprechi all’insegna di una maggiore consapevolezza che può portare solo a benefici, sia a livello personale, spendendo meno in bolletta, sia a livello globale, riducendo in maniera significativa le emissioni di sostanze inquinanti.

Foto copertina di CC BY 2.5, Link.

About i-casa

Diplomato geometra, anche se non ho proseguito la professione, mi è rimasta una certa sensibilità verso tutto quello che riguarda il mondo della casa, in particolare per l'arredamento. Appassionato di fai da te, mi piace lavorare con il cartongesso, con il quale è quasi sempre possibile trovare soluzioni creative e funzionali. Adoro tutti quegli elettrodomestici che possono rendere la vita in casa più piacevole.