Case in bioedilizia, perché oggi sono sempre più apprezzate?

      Commenti disabilitati su Case in bioedilizia, perché oggi sono sempre più apprezzate?

In un Paese sempre più sconvolto da drammatici eventi sismici, le case in bioedilizia possono rappresentare la vera risposta. Costruite secondo i criteri antisismici, questo tipo di edifici sono in grado di resistere e di superare indenni anche il più forte terremoto.

Realizzate principalmente in legno ecologico, le abitazioni in bioedilizia sono realizzate con l’impiego delle più avanzate tecniche costruttive, nel pieno e più totale rispetto dei principi della bioarchitettura. Il tutto con un occhio all’ambiente che ci circonda: le case in bioedilizia sono infatti costruite con materiali eco sostenibili che hanno un impatto negativo davvero molto basso sull’ambiente e sulla natura.

Protezione contro i terremoti: perché scegliere una casa in bioedilizia

Le case in bioedilizia non sono soltanto realizzate nel pieno rispetto dell’ambiente, non ci consentono solo di realizzare un grande risparmio energetico grazie all’isolamento termico garantito dal legno ma, grazie alla resistenza, alla leggerezza e all’elasticità del legno sono in grado di assorbire alla perfezione le onde sismiche e di garantire grande stabilità all’edificio stesso.

Una stabilità di cui il territorio italiano ha ormai bisogno da anni. Un territorio che è stato sconvolto, negli ultimi anni, da eventi sismici drammatici che, oltre ai morti, hanno avuto come principale conseguenza la perdita della casa da parte di molte famiglie italiane. Le cause di questi eventi così drammatici sono da ricercarsi, principalmente, nel mancato rispetto delle più elementari norme antisismiche e nell’utilizzo di materiali costruttivi di bassa qualità ed inadeguati.

Spesso si omette un dato di fondamentale importanza: anche gli edifici in cemento armato, se trascurati e non sottoposti a periodici interventi di manutenzione, sono soggetti al passare del tempo e all’inevitabile degrado.

Le case in bioedilizia, invece, sono costruite riservando un’attenzione particolare alle “forze di trazione” che l’edificio deve garantire. Le fondazioni delle case in bioedilizia sono inoltre in grado di ammortizzare perfettamente le sollecitazioni dell’evento sismico e di scaricarle nel terreno.

Elastiche ed in grado di assecondare l’oscillazione prodotta dal terremoto, le case in bioedilizia garantiscono, dunque, maggiore protezione agli “ospiti” anche durante un evento drammatico e potenzialmente distruttivo come un terremoto.

Una caratteristica che dovrebbe, a poco a poco, farci abbandonare un modo di costruire ancora improntato a tecniche tradizionali e, spesso, obsolete.

About i-casa

Diplomato geometra, anche se non ho proseguito la professione, mi è rimasta una certa sensibilità verso tutto quello che riguarda il mondo della casa, in particolare per l'arredamento. Appassionato di fai da te, mi piace lavorare con il cartongesso, con il quale è quasi sempre possibile trovare soluzioni creative e funzionali. Adoro tutti quegli elettrodomestici che possono rendere la vita in casa più piacevole.