Come arredare il bagno in mansarda

      Commenti disabilitati su Come arredare il bagno in mansarda

La mansarda è uno spazio affascinante, ed è una fortuna possederne una. La sua particolare struttura, però, può rendere problematica la progettazione di alcuni spazi. Se il vostro problema è di dover arredare un bagno in mansarda, o in un sottotetto, in questo articolo troverete alcuni spunti preziosi.

Bagno in mansardaInformazioni preventive

Prima di iniziare a costruire un bagno in mansarda, è necessario conoscere le normative del vostro Comune circa il recupero degli spazi nel sottotetto. Solitamente la costruzione di un bagno è consentita, ma per sicurezza è meglio verificare. Una volta ottenuti i permessi necessari, bisogna fare un’attenta valutazione degli spazi, meglio se con l’aiuto di un professionista.

Infatti, la legge prevede alcuni requisiti minimi: l’altezza dello spazio non deve essere inferiore ai 2,20 m, e l’ambiente deve essere aerato tramite lucernari o finestre. Indispensabile anche un adeguato isolamento termico.

Inoltre esistono delle distanze minime fra i sanitari, che vanno assolutamente rispettate. In particolare devono esserci almeno 20 cm tra wc e bidet e fra bidet e doccia. La distanza minima consentita si riduce a 10 cm fra wc e doccia, fra bidet e lavabo e fra wc e lavabo.

Strategie salvaspazio per un bagno in mansarda

Una volta che l’aspetto tecnico è chiaro, si passa alla parte più divertente, ovvero la scelta degli arredi. Se dovete trovare l’arredo bagno perfetto per la vostra mansarda, il gruppo EPM Roma può offrirvi prodotti di elevata qualità, dal design elegante, ed un prezioso servizio di consulenza.

Mobili e arredi ideali per un bagno nel sottotetto

Per gli arredi ed i rivestimenti del vostro bagno in mansarda, è consigliabile scegliere toni chiari e caldi, in modo da ampliare la percezione spaziale. Se punterete su rivestimenti ed arredi di buona qualità, il risultato sarà confortevole e accogliente. Per conferire profondità ed ariosità all’ambiente, potete giocare con gli specchi e le luci, avendo cura di integrare l’illuminazione naturale, che probabilmente verrà dall’alto, con quella artificiale, magari attraverso l’uso di led incorporati negli specchi.

Una buona idea per ottimizzare al meglio gli spazi del vostro bagno in mansarda è di optare per mobili sospesi, che ridurranno al minimo gli ingombri ed aumenteranno lo spazio calpestabile. Considerate sempre di includere nella dotazione d’arredo delle cassettiere o dei mobili, appunto pensili, in cui tenere il ricambio di asciugamani e tutto ciò che è necessario affinché il bagno sia davvero autonomo. Potrete inoltre avvalervi di mensole, in aggetto o rientranti ed incavate nella muratura, per recuperare altro spazio utile a conservare gli oggetti di uso frequente.

La scelta dei sanitari e del termoarredo

Per quanto riguarda i sanitari, anche qui adottare per il vostro bagno in mansarda delle soluzioni con installazione sospesa sarà una scelta vincente. Oltre ad essere molto eleganti visivamente, i sanitari sospesi permettono un ulteriore ricavo di spazi e un’estrema praticità nelle successive operazioni di manutenzione e pulizia.

Un’ultima cosa da non sottovalutare è la scelta di radiatori d’arredo che garantiscano una buona temperatura anche nella stagione invernale, dato che gli spazi di sottotetto spesso tendono ad essere più freddi. Anche qui potete optare per degli scaldasalvietta o dei termosifoni di nuova generazione, che si installano in spazi minimi e grazie al loro design raffinato si integrano perfettamente nell’ambiente.

About i-casa

Diplomato geometra, anche se non ho proseguito la professione, mi è rimasta una certa sensibilità verso tutto quello che riguarda il mondo della casa, in particolare per l'arredamento.