Come organizzare il trasloco

      Commenti disabilitati su Come organizzare il trasloco

Hai deciso di trasferirti in un’altra casa, città o nazione? Congratulazioni! Ora è arrivato il momento più temuto: il trasloco. Niente paura, seguite questi consigli e sarà molto più semplice e veloce.

Come organizzarsi?

In primo luogo, per evitare lo stress, organizzati per tempo. Stabilisci una sorta di tabella di marcia indicativa, in modo da non ridursi a dover fare tutto nelle ultime due settimane. Bisognerebbe iniziare circa uno – due mesi prima a selezionare tutto quello che vuoi portare nella nuova casa.

Per farlo in maniera più precisa, parti stanza per stanza e dividi tutto in tre pile: da tenere, da riciclare e da donare. Non buttare quello che decidi di non portare con te, ma combatti gli sprechi e rivendi o dona tutto quello che è ancora in buone condizioni.

Se ti affidi ad una ditta specializzata, non accontentarti di un solo preventivo per il trasloco, ma rivolgiti a più ditte in modo da scegliere un’alternativa che sia conveniente.

Arrivato il momento di dover iniziare ad imballare, assicurati di avere abbastanza scatole. Pensa a quante te ne serviranno e moltiplicate per tre, infatti, spesso non si ha una chiara consapevolezza di quanti oggetti si sono accumulati negli anni.

Cerca, inoltre, di fare in modo che le scatole siano di diverse dimensioni e dividete gli oggetti in maniera che non siano troppo pesanti e portino ad un cedimento delle scato, ma risultino facilmente trasportabili.

La ditta di fiducia

La ditta di riferimento deve anche essere consapevole dei dettagli, ovvero della quantità di oggetti da trasportare e esigenze specifiche della tua casa vecchia e nuova . In questo modo potranno calcolare in maniera precisa il tempo e il costo necessario per traslocare ed essere equipaggiati in maniera adeguata. Fai in modo che sia chiaro dove vorrete collocare i mobili nella vostra nuova casa. Basta contrassegnare ogni scatola con un colore a cui corrisponde una stanza.

Non dimenticarti di fare un inventario, in modo da potervi accorgere di quello che manca, ad esempio assegnando ad ogni scatola un numero e scrivi sopra l contenuto, a grandi linee. Infine, non impacchettare tutto quello che vi può servire nei primi giorni di permanenza nella nuova casa, ma tienilo sempre a portata di mano, magari in una valigia.

Grazie a questi pratici consigli, riuscirai a tenere sotto controllo la situazione e traslocare senza difficoltà.

Come organizzarsi passo dopo passo?

Di seguito puoi trovare una pratica check-list di tutto quello che è necessario fare prima, durante e dopo il trasloco.

1-2 mesi prima del trasloco:

  • Pratiche amministrative: disdire il vecchio contratto con il preavviso stabilito e cambiare le utenze (acqua, luce, gas, banca, telefono e connessione internet). Informate anche la scuola dei vostri figli e il medico di base
  • Scegliere una ditta di traslochi e confermare il preventivo
  • Procurarsi il materiale per l’imballaggio, se non fornito dall’azienda (scatoloni, etichette, nastro e pluriball)

Qualche settimana prima del trasloco:

  • Iniziare ad imballare i mobili e gli oggetti che utilizzate meno spesso ed etichettate gli scatoloni in maniera chiara
  • Imballate i mobili che non utilizzate
  • Iniziate a smaltire le scorte di cibo, in particolare del congelatore

Una settimana prima del trasloco:

  • Finite di imballare tutti gli oggetti, tranne quelli che vi servono ancora
  • Smontate tutti i mobili tranne il letto e il tavolo della cucina.

Ultimi due giorni:

  • Consumare tutte le scorte rimanenti di cibo
  • Imballare gli oggetti rimanenti

Il giorno del trasloco:

  • Caricare il veicolo con criterio, affidandovi ai vostri traslocatori e introducendo per primi gli articoli che sistemerete per primi
  • Comunicate con i traslocatori: fate in modo che sappiano quali oggetti sono fragili e dove andranno collocati nella nuova casa

Il giorno dopo:

  • Una volta trasportati tutti gli oggetti verificate subito se c’è stato qualche danneggiamento e verificate che tutto nella nuova casa funzioni

 

About i-casa

Diplomato geometra, anche se non ho proseguito la professione, mi è rimasta una certa sensibilità verso tutto quello che riguarda il mondo della casa, in particolare per l'arredamento. Appassionato di fai da te, mi piace lavorare con il cartongesso, con il quale è quasi sempre possibile trovare soluzioni creative e funzionali. Adoro tutti quegli elettrodomestici che possono rendere la vita in casa più piacevole.