Impianti antifurto e video sorveglianza

      Commenti disabilitati su Impianti antifurto e video sorveglianza

La preoccupazione che qualche malintenzionato entri dentro casa è sempre più reale per gli italiani, anche per coloro che vivono in zone un tempo considerate tranquille. Oggi purtroppo capita anche di giorno, mentre si è al lavoro, che i ladri si intrufolino dentro casa, rubando gli oggetti di valore, ma anche rovinando e sporcando gli arredi e le suppellettili. Per sentirsi al sicuro, in una nuova casa o in quella in cui si vive da tempo, è opportuno posizionare un impianto antifurto o addirittura di video sorveglianza. Predisporre questo tipo di impianti non è cosa complessa, conviene però farsi aiutare da un esperto del settore, che sarà in grado non solo di suggerirci l’impianto antifurto che meglio risponde alle nostre esigenze, ma anche di installare tutte le apparecchiature necessarie a rendere perfettamente sicura la nostra casa. Tutti questi servizi si possono trovare grazie al team di professionisti di Yougenio.

Quale impianto antifurto

In commercio esistono varie tipologie di impianti antifurto e video sorveglianza. I più classici sono i cosiddetti impianti antifurto con sensori perimetrali. Si tratta di sensori che vengono posti nei punti di accesso alla casa, o sulle pareti esterne. Questi sensori si attivano quando il malvivente cerca di forzare la porta o si avvicina eccessivamente alla casa. Altro tipo di sensore è quello detto volumetrico: si attiva quando percepisce del movimento in casa o anche a causa di variazioni di temperatura. In generale non sempre perché un impianto di allarme sia valido servono tutti i tipi di sensore, in molte situazioni infatti i sensori perimetrali sono più che sufficienti. I sensori volumetrici inoltre sono particolarmente utili quando in casa non c’è nessuno, ad esempio durante le vacanze estive; questo perché altrimenti si potrebbero attivare nel momento in cui ci si alza nel cuore della notte.

Videosorveglianza

Gli impianti di videosorveglianza sono spesso installati insieme con quelli antifurto, soprattutto per quanto riguarda i locali commerciali o le aziende. Sono costituiti infatti da telecamere che inviano immagini delle zone sorvegliate, per controllare se qualcuno si avvicina eccessivamente ad una struttura o svolge attività proibite. Molto spesso gli impianti di videosorveglianza registrano le immagini che riprendono, direttamente su un Hard Disk interno: questo consente di rivedere gli avvenimenti nelle ore precedenti, per controllare che non sia avvenuto nulla di sospetto. Nelle situazioni in cui è presente del personale per la vigilanza, i sistemi di videosorveglianza possono anche inviare ad una centrale operativa le immagini che riprendono, per un controllo immediato.

L’allarme

Perché un impianto antifurto funzioni al meglio è importante che sia collegato a dei segnali di allarme. I più classici impianti antifurto quando avvertono l’avvicinarsi di un malvivente attivano un allarme sonoro, con possibilità di contattare telefonicamente uno o più numeri pre-inseriti. In questo modo il padrone di casa viene avvisato per tempo e anche la centrale operativa di una ditta di sorveglianza. L’allarme deve essere posizionato in luogo difficile da raggiungere, perché gli intrusi non siano in grado di manometterlo, vanificandone l’efficacia. Oggi molti impianti antifurto casalinghi sono totalmente senza fili, questo rende più semplice l’installazione, perché non si devono predisporre cablaggi che uniscano la centralina d’allarme ai diversi sensori predisposti in casa. Yougenio viene in aiuto sia nella fase di scelta, sia nella fase d’installazione e sia nel conseguente collaudo dell’intera installazione dell’impianto antifurto migliore. Per avere la sicurezza che ogni cosa funzioni proprio come desideriamo.