Paraspifferi per porta e finestre

      Commenti disabilitati su Paraspifferi per porta e finestre

Il paraspifferi per porte è uno strumento utilissimo per impedire che l’aria gelida in arrivo dall’esterno entri in casa. Quando arrivano i primi freddi i paraspifferi rappresentano una soluzione pratica, economica e rapida per isolare al meglio porte e finestre.

In genere i paraspifferi sono composti da un pezzo di tessuto, riempito di altri materiali, che viene posizionato nella parte bassa della porta d’ingresso oppure delle finestre. In passatole nonne usavano rimedi simili visto che riponevano dietro alla porta stracci e vecchie maglie che aderendo fra la porta e il pavimento impedivano al freddo di insinuarsi all’interno.

Oggi i paraspifferi si trovano in commercio già pronti, diversi a seconda dei modelli e del loro utilizzo ma si possono anche creare con il fai da te perchè non è difficile riprodurre un salsicciotto paraspifferi con tessuti tono su tono compatibili con gli arredi dell’abitazione.

Come funziona il paraspifferi?

La funzione principale del paraspifferi è quella di isolare l’ambiente da fastidiose infiltrazioni di aria gelida ma anche quella di proteggere l’interno dell’abitazione da rumori esterni.

Esistono diversi modelli di paraspifferi, che si possono suddividere in due tipologie.  Quelli dotati di asticelle adesive in silicone o gomma che vanno sistemati sotto porte e finestre hanno un alto potere isolante. In genere le guarnizioni per porte migliori sono in PVC e all’interno sono in schiuma. Molto diffusi quelli a salsicciotto, solitamente hanno la forma allungata che va a coprire la lunghezza della porta e sono in cotone. Sono meno isolanti rispetto ai primi ma sono lavabili e molto morbidi, oltre che belli dal punto di vista estetico.

Meglio puntare sul primo modello se la casa è soggetta a molti spifferi che penetrano dalle fessure di porte e finestre mentre se il passaggio di aria dagli infissi è minimo vanno benissimo anche i simpatici biscioni colorati.

Come segliere il paraspifferi giusto

Individuare il paraspifferi giusto per la propria casa non è difficile, anzi può essere divertente cercare di scovare quello più performante e più bello da vedere. E’ importante infatti trovare quello dalla forma più adatta, che aderisca bene alla porta e poi puntare sui colori e le fantasie che ben si abbinano con il gusto e lo stile di casa.

Per i punti più alti di porte e finestre bisogna preferire materiali isolanti o simil tessuto che si possano fissare bene ai serramenti. Invece per le parti basse ci si può orientare su diverse tipologie di prodotti, da quelli più essenziali ai salsicciotti che raffigurano simpatici animaletti.

In commercio si trovano moltissimi paraspifferi, diversi per lunghezza, colori, tessuto e fantasie. Girando un po’ nei negozi si può trovare il modello perfetto a prezzi non eccessivi. Se non vi soddisfa nulla però è possibile farsi da soli il paraspifferi, non è affatto difficile ed il costo è ulteriormente più basso.

Ricordiamo che la prima caratteristica di un buon paraspifferi è quella di garantire l’isolamento termico e quello acustico ma anche l’aspetto estetico è importante. Per questo avere in casa paraspifferi dall’aspetto curato regala un tocco migliore all’ambiente.

Come attaccare i paraspifferi a porte e finestre

Il salsicciotto di stoffa si può attaccare alle porte con apposite strisce adesive. Si trovano in quasi tutti i supermercati ma prima di acquistarle controllate che siano compatibili con il tipo di tessuto che riveste il biscione.

Se il paraspifferi è molto grande e pesante tenete conto che ci vorrà un nastro adesivo di ottima qualità. Nel caso di un paraspfferi da posizionare in alto la cosa migliore è sceglierne uno più leggero, con meno materiale all’interno.

Naturalmente prima di applicare l’adesivo bisogna assicurarsi che non ci sia polvere o sporco perchè in tal caso non aderirà bene e la sua tenuta sarà breve. Un altro accorgimento da non sottovalutare è quello di calcolare bene le misure del paraspifferi rispetto alla porta per capire quali siano i punti giusti in cui applicare il nastro adesivo.

E’ possibile fissare il paraspifferi anche con un metodo più artigianale ovvero con dei chiodi. Questo si può fare soltanto se si dispone di porte in legno. Fissare i paraspifferi è comunque molto semplice, basta una piccola dose di manualità. Tutti i paraspifferi, siano essi home made o comprati in negozio si attaccano con le stesse modalità.

Paraspifferi fai da te

Il cosiddetto salsicciotto è facile da creare ed è soprattutto economico perchè si realizza con pochissimi materiali, per lo più già presenti in casa. Si ottiene infatti con indumenti vecchi e pezzi di stoffa che tutti abbiamo in casa, che non si usano più.

Vanno bene moltissimi tipi di indumenti, dall’asciugamano consumato ai jeans, dalle maglie a delle vecchie coperte. E’ importante scegliere quello più adatto per costituire l’involucro del paraspifferi, che poi rimarrà a vista. All’interno verrà poi riempito con stracci o lana, ovatta o cotone, a libera scelta.

Fate attenzione alla lunghezza del tessuto da preparare perchè il paraspifferi deve necessariamente essere della lunghezza della porta o della finestra per far sì che il suo effetto isolante sia reale.

Anche il lato estetico ha il suo perchè quindi occhio a gradazioni di colori che siano in linea con l’atmosfera di casa. Una volta stabilita la lunghezza si mette il tessuto su un piano e si appoggia sopra il materiale per riempirlo, poi lo si arrotola fino a formare un salsicciotto ben proporzionato.

Paraspifferi finestraIl paraspifferi va poi cucito per bene, anche con fili colorati, a seconda del vostro gusto. Si possono realizzare anche con altri sistemi come ad esempio quello che prevede prima la cucitura dell’involucro lasciando aperta solo una delle estremità. Una volta ottenuto il sacco sarà semplice riempirlo con il materiale a disposizione. Questo tipo di procedimento vi permette di rivoltare il sacco una volta pronto, in modo che le cuciture rimangano all’interno e non si vedano.

Realizzare un paraspifferi da soli è un modo creativo per dare spazio alla fantasia. Una volta pronto può essere arricchito con decori e ricami o impreziosito con bottoni e perle per renderlo un oggetto di design creativo. E’ molto divertente finirlo all’estremità con simpatiche teste di vecchi pelouches che piaceranno molto ai bambini e terminare l’opera con dei nastri colorati che lo renderanno ancor più bello e personalizzato.

Paraspifferi migliore

Vi consiglio questo modello contrassegnato dalla sigla Amazon’s Choice che viene assegnata a quei prodotti che beneficiano di recensioni positive, un prezzo competitivo e di una spedizione veloce oppure vedi tutti gli altri “paraspifferi” su Amazon.

8,99€
9,69
disponibile
1 nuovo da 8,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 12 Novembre 2019 10:18

About i-casa

Diplomato geometra, anche se non ho proseguito la professione, mi è rimasta una certa sensibilità verso tutto quello che riguarda il mondo della casa, in particolare per l'arredamento. Appassionato di fai da te, mi piace lavorare con il cartongesso, con il quale è quasi sempre possibile trovare soluzioni creative e funzionali. Adoro tutti quegli elettrodomestici che possono rendere la vita in casa più piacevole.