Pareti in finta pietra: come applicarle al muro e prezzi

      Commenti disabilitati su Pareti in finta pietra: come applicarle al muro e prezzi

Le pareti interne di un’abitazione si possono personalizzare per rendere l’ambiente più piacevole ed accogliente. Sempre più spesso per rendere l’atmosfera più calda si prediligono i rivestimenti in finta pietra a vista. L’effetto è quello tipico di case antiche con murature grezze che tanto si utilizzavano in passato per ovvie necessità. Oggi le pareti in finta pietra sono realizzate con le pietre ricostruite, materiali che riproducono un aspetto rustico ed elegante in ogni stanza della casa.

La scelta di utilizzare pietre vere ha lo svantaggio dei costi maggiori perché la posa risulta lunga e difficile. Inoltre le pietre vere occupano più profondo e richiedono una cura più specifica, visto che catturano più facilmente la polvere. Con le pietre finte, che si possono trovare in blocchi singoli o in pannelli applicabili al muro, l’installazione risulta facile e il risultato sorprendente.

Questi materiali innovativi sono composti per il 90% da frammenti di pietra naturale amalgamati con cemento, argilla e ossidi di ferro. Hanno ottime caratteristiche tecniche, indifferentemente che si tratti di singoli blocchetti o di un pannello unico al quale sono fissate più pietre. Sono più sottili della pietra vera, ignifughe, impermeabili, antigelivi ed esistono in tutta la scala cromatica naturale tipica della pietra che si trova in natura.

Rivestimento pareti finta pietra

Rivestire un muro in finta pietra presenta poche difficoltà pratiche ed un effetto finale decisamente gradevole dal lato estetico. Sia i blocchetti singoli che i pannelli presentano la faccia non a vista liscia, come quella delle piastrelle tradizionali, facili da posare anche con il fai da te. Lo spessore va da tre ad un centimetro con pesi che variano tra i 15 e i 40 kg/mq. Si possono posare anche a tamponature in legno e a tramezze in cartongesso mettendo una sottile rete metallica nello strato di malta oppure fissare anche con tasselli e viti.

Esistono diverse varietà di finte pietre tra le quali scegliere la più adatta al proprio ambiente: ci sono la roccia, il sasso di fiume, la pietra di Scozia e molti altri rivestimenti che riproducono in maniera egregia la pietra vera. Sarà difficile guardando la parete capire se si tratta di finta o vera pietra proprio perché i materiali oggi in commercio sono di altissimo livello. Con questo rivestimento si possono realizzare pareti in ogni vano di casa, dal soggiorno alla cucina, dal bagno alla camera da letto o dettagli scenici che vanno a valorizzare una parte della casa.

Mattoncini per interni

Come anticipato i mattoncini singoli si applicano alla parete come avviene per le piastrelle. Se si sceglie di lasciare spazio per la fuga tra un blocchetto e l’altro si stende la colla sul mattoncino mentre se si posano l’uno vicino all’altro si può mettere la colla con la manara dentata direttamente sulla parete. Dopo aver posato il pezzo facendolo aderire bene e con forza al muro si provvede al riempimento delle fughe con la malta fluida.

Per non sporcare le pietre è bene utilizzare una sacca conica con la quale andare a lavorare direttamente all’interno dello spazio tra un blocchetto e l’altro. Per evitare che le pietre assorbano sporcizia nel corso del tempo è bene, dopo qualche giorno, passare su tutta la parete un impregnante a base di silicone che le protegge dalle impurità.

Pannelli in pietra

I pannelli in pietra sono ancora più veloci da posare perché più grandi e già pronti da fissare al muro. Sono necessari un trapano, viti e tasselli per ancorarli al loro posto ricordando che si forano nelle fughe. Poi le viti vengono coperte con lo stucco siliconico. In dotazione solitamente viene fornita una vaschetta di polvere specifica che con una spugnetta ruvida viene passata sullo stucco per una finitura effetto pietra perfetta.

Conclusioni

Le pareti in finta pietra sono sempre più apprezzate sia nelle abitazioni dal carattere rustico che negli ambienti moderni ai quali donano un tocco di design. Si tratta di un rivestimento facile da posare e meno impegnativo dal punto di vista economico rispetto alla pietra naturale, più costosa e più soggetta a manutenzione e usura.

Inoltre lo spazio interno di una stanza non risente minimamente di questa nuova veste messa ai muri. Lo spessore di pochi centimentri non incide sul volumi interni al contrario della pietra vera che necessita di maggiore spazio.

About i-casa

Diplomato geometra, anche se non ho proseguito la professione, mi è rimasta una certa sensibilità verso tutto quello che riguarda il mondo della casa, in particolare per l'arredamento. Appassionato di fai da te, mi piace lavorare con il cartongesso, con il quale è quasi sempre possibile trovare soluzioni creative e funzionali. Adoro tutti quegli elettrodomestici che possono rendere la vita in casa più piacevole.