Prezzi caldaie Immergas con sconto in fattura: da 30€/mese

Per fare chiarezza sui prezzi delle caldaie Immergas e sui bonus caldaia 65%, recentemente prorogati, abbiamo chiesto il parere degli esperti in caldaie di Custom Sales.

Le caldaie a condensazione Immergas, murali o da incasso, sono infatti fra le migliori caldaie disponibili sul mercato, specie per il rapporto qualità/ prezzo del modello top di gamma Victrix Tera, disponibile in versione combi da 24,28,35 kW.

Queste caldaie, progettate per la produzione di acqua calda sanitaria e riscaldamento, sono come tutti i modelli a condensazione più cari rispetto alle caldaie tradizionali, ma consentono di accedere alle importanti agevolazioni fiscali, sino al 65%, previste dalla Legge di Bilancio 2022.

Quanto costano le caldaie Immergas? A chi rivolgersi per l’installazione?

I preventivi caldaie a condensazione possono arrivare a 1800€ per l’installazione e montaggio di una caldaia Immergas Victrix Tera da 24 kW.

Tuttavia grazie alle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica, possiamo acquistare le caldaie a condensazione Immergas con uno sconto del:

  • 50% per l’acquisto, con o senza ristrutturazione, di una caldaia Immergas in classe A o superiore;
  • 65% per una caldaia Immergas, almeno in classe A, con termovalvole e cronotermostato con sonda ambiente.

Lo sconto è applicabile direttamente in dichiarazione dei redditi in 10 anni, oppure può essere goduto tramite cessione del credito d’imposta, verso banche ed istituti di credito, o direttamente con sconto in fattura sull’installazione caldaia a condensazione da parte degli installatori.

Alcune aziende termoidrauliche, offrono anche lo sconto in fattura con il pagamento rateale della caldaia, con prima rata pagabile dopo 90 giorni, e di seguito indichiamo un esempio dei prezzi caldaie Immergas con installazione:

  • Immergas Victrix Tera 24 kW da 30€/mese
  • Immergas Victrix Tera 28 kW da 31€/mese
  • Immergas Victrix TT 35 kW da 32€/mese.

A questo proposito, prima di presentare un pratica di cessione del credito o sconto in fattura, è raccomandabile verificare le garanzie dell’azienda alla quale ci stiamo rivolgendo, soprattutto a livello di capienza fiscale, in modo da tutelarci ed evitare le sempre più frequenti sanzioni sulle frodi fiscali relative all’Ecobonus.

Infine valutando le offerte per installazione e la fornitura di caldaie, bisogna considerarne la conformità e se il preventivo comprende: i collegamenti alle tubazioni adduzione acqua/gas, l’allacciamento elettrico, eventuali filtri di protezione dell’impianto di riscaldamento, le valvole termostatiche concordate, i tubi di scarico fumi coassiale ed il lavaggio dell’impianto riscaldamento.

Conviene installare una caldaia a condensazione?

L’aumento del costo delle materie prime come luce e gas (scopri i numeri) sta incrementando notevolmente le bollette delle famiglie italiane, mettendole a dura prova. Per questo scegliere una caldaia ad alta efficienza può venirci davvero incontro favorendo un ribasso fino al 25-30% sui consumi per impianti a bassa temperatura (riscaldamento a pavimento) e sino al 15% per impianti tradizionali (termosifoni).

Per un consumo medio di 1000€ annuo sulla bolletta del gas, possiamo quantificare un risparmio di circa 300€ per un impianto a pavimento e di 150€ per un impianto con radiatori tradizionali.

Considerando che la vita media di una caldaia è pari a 15 anni, possiamo quantificare un risparmio complessivo che va dai 2000€ ai 4000€ sulla bolletta del gas.

Ma come mai le caldaie a condensazione consentono un così netto risparmio, rispetto alle caldaie tradizionali? Soprattutto grazie al riciclo del calore latente contenuto nei fumi, che è alla base della tecnologia a condensazione.

Questa tipologia di caldaia autoproduce infatti una dose plus di energia termica: prendendo in prestito il calore dai fumi ed il vapore acqueo prodotti durante il riscaldamento.

Questo processo rimette in circolo dell’energia gratuita nell’impianto, che può essere utilizzata per riscaldare ad esempio l’acqua calda sanitaria, ed inoltre abbassa la temperatura dei fumi in uscita e consuma meno carburante.

Come risparmiare sulla bolletta del gas?

Per risparmiare sulla bolletta del gas oltre ad utilizzare caldaie efficienti ed installare valvole termostatiche su tutti i termosifoni, occorre:

  • Prestare molta attenzione alla regolazione della temperatura, non impostando mai temperature superiore ai 21° C di giorno ed abbassandole ulteriormente di notte;
  • Non coprire mai le fonti di calore: con i copritermosifoni per i radiatori o con i tappeti in caso di riscaldamento a pavimento;
  • Verificare i serramenti domestici ed in caso di spifferi sigillarli o valutarne l’aggiornamento;
  • Effettuare costantemente la pulizia e la manutenzione della caldaia.

Opinioni caldaie Immergas

Nelle recensioni delle caldaie a condensazione Immergas viene spesso citata la comprovata riduzione dei consumi nella bolletta del gas, sino al 30%, e l’aspetto green della minore produzione di emissioni inquinanti, come CO2 ed NOx.

L’azienda di Brescello ha fatti venduto più di 8 milioni di caldaie, dal 1964, in quasi 60 anni, e fra i vantaggi che spesso vengono citati nelle recensioni dei clienti Immergas, troviamo:

  • l’ottimizzazione dell’erogazione del calore e della produzione di acqua calda sanitaria che consentono di arrivare al massimo livello di comfort desiderato;
  • la facilità della configurazione giornaliera e settimanale e del controllo remoto della caldaia;
  • la flessibilità e la predisposizione alle nuove tecnologie, come la pompa di calore e gli impianti fotovoltaici.