I migliori stendibiancheria: recensioni e prezzi

      Commenti disabilitati su I migliori stendibiancheria: recensioni e prezzi

Avete presente quando in casa si accumula tanta di quella biancheria da lavare, e poi stendere, da chiedervi se questa si riproduca nel cesto dei panni sporchi? In quel caso lo stendibiancheria diventa il miglior amico di una donna…

Questo accessorio, utilissimo sempre, ma in particolar modo in inverno (un temporale improvviso? Basta entrare lo stendibiancheria in casa e lasciare asciugare la biancheria sfruttando le correnti o toglierla con calma dai fili evitando di beccarsi un raffreddore) è presente sul mercato in svariati modelli. Se volete comprarne uno nuovo, oppure uno in aggiunta, abbiamo qualche consiglio da darvi…

I 6 migliori stendibiancheria

  • Foppapedretti Gulliver
  • Klaus
  • Brabantia Lift-o-Matic
  • OEM Systems
  • Todeco
  • Hangerworld

Vediamo nel dettaglio la descrizione di ciascuno:

Foppapedretti Gulliver Stendibiancheria Pieghevole

Lo stendibiancheria Gulliver della Foppapedretti ha una robusta struttura in faggio, ma non preoccupatevi: grazie alle ruote antigraffio è semplicissima da spostare. Le assi invece sono realizzate in alluminio verniciato ed hanno una lunghezza pari a 27 metri di filo.

L’oggetto è dotato di ben 4 appendici laterali del tutto indipendenti e di un corpo centrale abbastanza ampio: praticamente lo spazio a vostra disposizione si moltiplica pur usufruendo di un prodotto compatto ed in parte pieghevole (tanto da raggiungere da chiuso dimensioni così “slim” da poter essere riposto in un armadio o dietro una porta).

Tanta praticità ed un ottimo rapporto qualità-prezzo; che pretendere di più?

111,59€
220,00
13 nuovo da 111,59€
2 usati da 106,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento 21 settembre 2018 12:06


Klaus Stendibiancheria da termoarredo

Lo stendibiancheria Klaus è una delle soluzioni più pratiche che le persone con poco spazio possano adottare. L’oggetto è particolarmente adatto ad essere ancorato ai radianti del bagno che, una volta accesi, contribuiscono tra l’altro a far asciugare ancor prima la biancheria.

Questo modello infatti, interamente realizzato in faggio, nylon ed alluminio, va appeso a parete e consta di due piattaforme indipendenti richiudibili. Trattato per resistere al calore eccessivo e capace di fornire all’utente ben 10 metri di filo, il prodotto viene in genere venduto pronto per l’uso (ossia già montato).

E cosa dire del rapporto qualità-prezzo? Soltanto una cosa: ottimo!

Ultimo aggiornamento 21 settembre 2018 12:06


Brabantia Lift-o-Matic Stendibiancheria da Esterno

Brabantia Lift-o-Matic è uno stendibiancheria di ultimissima generazione. La sua struttura ad ombrello rovesciato consente infatti di sfruttarlo per stendere biancheria voluminosa oppure ancora lenzuola et similia.

Il tubo di fissaggio è resistentissimo ed adatto per esterni in quanto realizzato in metallo zincato. Le assi ed il resto del telaio sono costruiti in metallo. Lo stendibiancheria in questione è regolabile, può roteare su sé stesso, ha 4 bracci per un totale di (in base ai modelli) 30/50 metri di filo ed è richiudibile.

Perfetto per il giardino e per salvaguardare gli spazi è un prodotto di ottima qualità senza alcun difetto da segnalare!

Ultimo aggiornamento 21 settembre 2018 12:06


OEM Systems Stendibiancheria per Balcone struttura alluminio

Non preoccupatevi se avete un balcone indegno di questo nome: potete letteralmente appendere lo stendibiancheria alla ringhiera (ma non al chiodo)! OEM Systems, realizzato in alluminio tubolare e resina, è un oggetto molto pratico che vi consente di sfruttare per stendere spazi diversamente inutilizzabili.

Leggero e, all’occorrenza, utilizzabile anche appeso ai termosifoni di casa, l’articolo ha un costo esiguo che lo rende veramente accattivante. Inoltre, soprattutto se siete solite campeggiare o affittare case per le vacanze, potrete portarlo sempre con voi.

Unico neo: sebbene molto pratico il prodotto in questione ha ridotte dimensioni (come fareste altrimenti ad appenderlo al termosifone?): niente che un acquisto multiplo non possa risolvere!

Ultimo aggiornamento 21 settembre 2018 12:06


Todeco – Stendino Per Biancheria

Anche Todeco è uno stendibiancheria di moderna concezione. La sua struttura si estende in verticale, ad albero. Consta di 6 piccoli bracci indipendenti ancorati ad altezze diverse e, all’occorrenza, richiudibili.

Si tratta quindi di un oggetto salvaspazio perfetto per piccoli balconi, verande e qualsiasi altro ambiente in cui siate solite stendere la biancheria. Realizzato interamente in acciaio inossidabile, dotato di ruote antigraffio, resistente alla ruggine e del tutto impermeabile, offre all’utente la possibilità di stendere su quasi 2 metri di filo; mica male! In dotazione all’oggetto riceverete anche degli appendini.

Pratico e poco costoso questo stendibiancheria viene incontro alle esigenze di qualsiasi utente. Piccolo neo: non aspettatevi che duri decenni.

Ultimo aggiornamento 21 settembre 2018 12:06


Hangerworld Stendibiancheria in Alluminio

Siete alla ricerca di un piccolo stendibiancheria da interni o da piazzare nel balcone ed utilizzare soltanto per biancheria intima e roba poco ingombrante? Hangerworld è la soluzione giusta per voi. Il prodotto, interamente realizzato in alluminio antiruggine e ferro rinforzato, va ancorato ad un supporto a vostra scelta (uno stendibiancheria più grande, il termosifone, la ringhiera o quant’altro) tramite un grosso gancio. A questo punto non dovrete far altro che utilizzarlo.

Certo, lo spazio a vostra disposizione è poco (4 file corredate da 26 mollette a presa più che resistente), ma dato lo scopo per cui l’oggetto nasce, è più che sufficiente a non farvi pentire del vostro acquisto!

Ultimo aggiornamento 21 settembre 2018 12:06


Perché comprare uno stendibiancheria?

Se ad una donna qualsiasi faceste questa domanda le reazioni possibili sarebbero due: una sonora risata o una disquisizione interminabile. Le ragioni, come visto altrove, sono tantissime e tutte più che valide.

Dall’aumentare lo spazio a propria disposizione (soprattutto se in famiglia si è tanti ed il balcone è piccolo) alla possibilità di poter far fronte ai capricci del clima, dalla necessità di ridurre la fatica al momento di stirare (più la biancheria è disposta su spazi ampi, minore sarà il quantitativo di pieghe) al bisogno di far fronte alle cattive abitudini della signora del piano di sopra che puntualmente quando innaffia le piante innaffia anche la vostra biancheria.

Comprare uno stendino insomma è una necessità imprescindibile…

Tipologie di stendibiancheria

Come avete avuto modo di vedere, le tipologie di stendibiancheria disponibili sul mercato sono tante e tali che come minimo si ha l’imbarazzo della scelta. I progettisti infatti hanno pensato bene (e meno male) di far sì che i vecchi modelli che un po’ tutti abbiamo visto ed utilizzato, si evolvessero dando modo all’utente, anche a quello più difficile da accontentare, di trovare sempre la soluzione più adatta alle sue esigenze (e alle sue pretese).

Una delle alternative senza dubbio più economiche e più viste è quindi lo stendibiancheria di cui sopra, il cosiddetto modello da pavimento. In generale questo articolo si adatta bene tanto agli spazi interni quanto agli esterni, è spesso richiudibile ed è abbastanza ampio (perfetto per una sola persona, da utilizzare a supporto dei classici fili da balcone per famiglie più numerose). Tale oggetto però presuppone una buona quantità di spazi sfruttabili.

Le torri invece sono perfette per essere disposte nelle vasche, negli angoli dei balconi, sotto una tettoia o in veranda, giostrando al meglio le superfici a propria disposizione.

Per chi vive in un monovano o deve fare i conti con spazi mal distribuiti, una buona soluzione può essere rappresentata dagli stendibiancheria da parete o da soffitto: in entrambi i casi l’oggetto viene ancorato a qualcosa (un muro o dei ganci disposti in alto) consentendo di stendere un po’ovunque. Per la stessa tipologia di utente andrebbe bene anche uno stendino a scomparsa, di quelli che appesi al muro, possono essere aperti e chiusi secondo le esigenze del momento.

E cosa dire delle varianti elettriche? La biancheria, soprattutto in inverno, si asciuga rapidamente anche se stesa dentro casa e pur dovendo fare i conti con freddo ed umidità.

Per chi ha la fortuna di possedere dei giardini o delle terrazze è d’obbligo considerare infine l’idea di uno stendibiancheria ad ombrello: pratico, salvaspazio e funzionale.

Le caratteristiche dello stendibiancheria perfetto

Avete fatto mente locale e deciso quale tipologia di stendibiancheria acquistare? Bene, allora ecco le generiche caratteristiche che l’oggetto in questione dovrà possedere.

Materiali

E’ forse superfluo dire che i materiali, tanto del corpo dello stendino, quanto dei fili o degli eventuali supporti (ruote, mollette in dotazione, cunei e giunzioni) dovranno essere solidi e resistenti. Soprattutto se l’oggetto è destinato all’ambiente esterno poi dovranno essere trattati per sopportare il caldo cocente (alla lunga la resina, soprattutto se scadente, tende ad essere letteralmente cotta dal sole. Dato il suo costo irrisorio però uno stendino costruito con tali materiali può essere sostituito senza molti scrupoli) e la pioggia incessante (i metalli tendono ad arrugginire ed il legno a deformarsi sotto l’azione dell’acqua. E’ meglio quindi verificare prima di lasciarli nel balcone che stendibiancheria così realizzati siano adeguatamente trattati con vernici e protezioni apposite).

In linea generale quindi vale il principio secondo il quale per gli esterni è meglio scegliere alluminio o acciaio che oltretutto offrono il vantaggio di essere praticamente indeformabili, per l’interno potreste optare invece per il legno o la plastica.

Metraggio

Il metraggio dei fili è un’informazione di primaria importanza. In questo senso, ovviamente, non esiste una regola generale da seguire: siete voi a conoscere con esattezza la mole di biancheria sporca di casa vostra!

Considerate sempre però che dovrete avere modo, soprattutto se il vostro balcone è sprovvisto di fili, di stendere roba ingombrante come tovaglie e lenzuola.

Design

Soprattutto se il vostro stendibiancheria è destinato all’uso all’interno di casa, valutate sempre la possibilità di richiuderlo e compattarlo. Un design salvaspazio può essere una vera e propria manna dal cielo!

About i-casa

Diplomato geometra, anche se non ho proseguito la professione, mi è rimasta una certa sensibilità verso tutto quello che riguarda il mondo della casa, in particolare per l'arredamento.