Come sturare il wc intasato

      Commenti disabilitati su Come sturare il wc intasato

Capita spesso di ritrovarsi con lo scarico del bagno intasato e di non riuscire a scaricare il water o di vedere il lavandino o la vasca da bagno piena, in quanto l’acqua non scorre come dovrebbe nelle tubature. È un problema molto diffuso e sono tanti i fattori che possono determinare questo fastidioso fenomeno.

Water intasato

Al di là di problemi specifici alle tubature il problema può manifestarsi anche a causa delle sostanze presenti nei detersivi o, ancora, per un ammasso di capelli che ottura lo scarico. In tutti questi casi esistono diverse soluzioni per sturare il water in maniera autonoma, senza l’utilizzo di prodotti chimici (che possono compromettere l’integrità delle tubature e peggiorare la situazione), e senza doversi rivolgere a un idraulico; questa rimane l’ultima strada percorribile qualora le altre dovessero rivelarsi inutili.

Sturare il water con l’acqua calda

Un primo tentativo è quello di utilizzare l’acqua calda. Procuratevi un secchio e riempitelo con l’acqua bollente; versate il contenuto nel water e, se necessario, utilizzate anche lo spazzolone del wc per disostruire lo scarico.

Il bicarbonato, l’aceto e il sale

Qualora il metodo precedente non abbia portato ai risultati sperati, si può provare ad aggiungere un bicchiere di sale grosso e uno di bicarbonato di sodio all’interno del water e poi versare i secchi di acqua calda. Il sale e il bicarbonato formano un composto abrasivo che facilita lo sgorgo dello scarico. Un metodo simile prevede di svuotare l’acqua che si è stagnata nel water, versare un bicchiere di bicarbonato e due di aceto e subito dopo versare il secchio d’acqua bollente; l’aceto e il bicarbonato creano una particolare reazione che molto spesso risulta efficace per liberare lo scarico.

È possibile anche utilizzare la coca cola (2 tazze), con il bicarbonato (250g circa) e il sale grosso (250g circa) da versare insieme in un contenitore (prima il sale e il bicarbonato e poi la coca cola). Una volta che il composto si è diluito nella bevanda, bisogna versarlo nel water e attendere qualche ora, quindi verificare che lo scarico si sia liberato.

Gli sturalavandini

Se tutti gli altri metodi non vi hanno permesso di ripristinare il corretto funzionamento del bagno si può tentare con la via meccanica, ovvero utilizzando degli sturalavandini. Questa è una delle soluzioni più efficaci. In commercio si trovano tantissimi modelli di sturalavandini, da quelli classici a quelli ad aria compressa. In alternativa, senza spendere soldi, si può utilizzare anche un normale bastone di una scopa alla cui estremità fissare dei panni e degli stracci per replicare la forma di uno sturalavandino.

Per utilizzare questi strumenti e sturare il water è sufficiente riempire la tazza (se vuota meglio utilizzare acqua calda), quindi inserire lo sturalavandini, fare pressione e tirare energicamente. L’operazione va ripetuta fino a che lo scarico non si libera. Gli strumenti ad aria compressa (manuali o automatici) sono sicuramente più efficaci e si trovano in commercio a poche decine di euro. Questi strumenti, inoltre, possono essere utilizzati sia per sturare il water, ma anche per intervenire sui lavandini, la doccia o la vasca da bagno.

About i-casa

Diplomato geometra, anche se non ho proseguito la professione, mi è rimasta una certa sensibilità verso tutto quello che riguarda il mondo della casa, in particolare per l'arredamento.