Testate letto fai da te – Costruisci una testiera e valorizza il letto

La camera da letto è una delle stanze più importanti nell’arredamento dell’intera casa ed è caratterizzata da un elemento in fondamentale: il letto! Senza il letto la camera non sarebbe come siamo abituati a vederla oggi! Pratico e comodo, ci passiamo sopra un terzo della nostra vita, ma avete mai pensato che il letto non è sempre stato come siamo abituati a conoscerlo?

Nell’antichità il letto era composto da uno strato rialzato rispetto al pavimento ed era riservato ai benestanti. La maggior parte della popolazione, invece, dormiva su stuoie e tappeti che non erano certamente troppo comodi. Si dovrà aspettare il medioevo per vedere il letto trasformarsi in un mobile vero e proprio: una cassa di legno imbottita con sacchi di paglia. I letti dei più ricchi erano più comodi perché potevano permettersi di rifinirli con cuscini di piume. Poco a poco l’imbottitura divenne sempre più elaborata, aumentando il comfort. La cassa in legno si trasformò in un vero e proprio letto attorniato da tende per proteggere dal freddo e dagli insetti. Il letto a baldacchino apparve per la prima volta nel medioevo e possiamo ammirare dei modelli spettacolari all’interno di alcuni castelli.

letto a baldacchino

I letti ai giorni nostri

Oggi i nostri letti presentano un confort innegabile. Sono composti di reti, doghe o molle e con materassi in gommapiuma, lattice e altri materiali di qualità eccelsa. Anche le dimensioni del letto sono  aumentate nel corso dei secoli. Nell’antichità il letto era utilizzato solo per dormire, mentre oggi sempre più persone ci lavorano con il computer o si sdraiano per guardare la televisione. L’importanza del letto per la qualità del nostro sonno è riconosciuta da tutti. Le misure del letto cambiano da Paese a Paese. In Italia e Francia la taglia media è 140x190cm, negli Stati Uniti invece si opta per il king size, mentre i tedeschi preferiscono due letti 90×200 che si possono unire.

materasso a molle

materasso in lattice caucciu

Dal punto di vista dell’arredamento, il letto prende spunto e si adatta a tutti gli stili. Lo possiamo trovare contemporaneo con linee pulite; romantico, con il baldacchino; nature, con materiali come il bambù;  con forme strane, ad esempio rotondo, che fa tanto Las Vegas. Il letto diventa così l’attore protagonista nell’arredamento della stanza. La biancheria da letto partecipa anch’essa all’arredamento e ha intere linee moda degne delle più grandi sfilate. Il letto, però, oltre che da reti, materassi e biancheria è composto da un elemento che fa la differenza: la testata letto. Se il vostro letto non ce l’ha potete provvedere voi stessi costruendo una testiera letto fai da te.

COSTRUIRE UNA TESTIERA DA LETTO

Il letto è l’elemento che si colloca al centro della stanza e la connota  positivamente o negativamente. La testata o testiera da letto deve essere esteticamente bella da vedere e deve essere la nota dominante dell’intera stanza. Il solo inconveniente è il costo che spesso è molto elevato. Ci sono però delle soluzioni rapide ed economiche per costruirsi una testiera letto fai da te che, con un pizzico di fantasia e qualche consiglio possono diventare una vera e propria opera d’arte. Il materiale necessario per realizzare una testiera letto singolo o matrimoniale sono:

  • compensato;
  • spugna;
  • tessuto per rivestimento;
  • spara punti

barra per testiera letto

Per prima cosa è essenziale prendere con cura le misure del letto, per evitare di trovarsi con una testata da letto più piccola del materasso. Le misure della testata sono dettate dal gusto personale solo per quanto riguarda l’altezza. La vostra testata potrà arrivare fino al pavimento o essere appesa sopra il letto, state attenti però alla larghezza.

Una volta prese le misure, ci si può rivolgere al proprio falegname di fiducia  per acquistate il compensato già tagliato nella giusta dimensione. Fissare bene a terra il compensato se il letto è privo di struttura, altrimenti si può fissare direttamente sulla testiera da letto già presente. La parte difficile consiste nel rivestire il compensato con la spugna che servirà ad ottenere una testata imbottita, in modo che sia morbida e confortevole. Fate molta attenzione a svolgere un lavoro preciso e senza sbavature, ricordandovi di risvoltare la spugna anche sui quattro lati e fissarla accuratamente con la spara punti. Una volta fissata la spugna, arriva il turno del rivestimento con la stoffa.

Idee testata letto matrimoniale

Per dare libero sfogo alle idee e creare una bella testiera letto matrimoniale si può giocare sui vari tipi di rifiniture. Si parte scegliendo  la stoffa (o la pelle) del colore che più si addice alla vostra camera. Non deve essere necessariamente tinta unita, può essere anche a fantasia oppure costruita con tipi di stoffa dalle tonalità diverse. Ricordate sempre di fare molta attenzione alle misure! Prendete le misure solo dopo avere ricoperto il compensato di  spugna. Sbagliarsi è molto facile e potreste ritrovarvi con poca stoffa e dovervi arrangiare alla meno peggio per rimediare. Alla fine fissate la stoffa sul lato posteriore del letto, facendo estrema attenzione a non lasciare pieghe sul lato anteriore della testata. Come indica la foto qui sotto, è possibile dare forma a diverse idee per una bella testata del letto fai da te.

Testiera letto

Si possono utilizzare più pezzi di compensato  che poi vengono abbinati formando un blocco suddiviso in parti. Si può ricorrere ad un pannello tinta unita con una cornice ricoperta di stoffa a fantasia. Chi ama i dipinti può cercare una stoffa che riproduca il dipinto desiderato (i quadri degli impressionisti hanno avuto un buon riscontro sulle stoffe stampate) e creare delle testiere letto originali.

Le testiere fai da te non devono essere obbligatoriamente rettangolari. La parte superiore può avere anche una curvatura ad arco o sfaccettata. Il taglio lo farete sempre fare dal falegname, ma attenti ad un piccolo dettaglio. La forma ad arco renderà la testata letto più difficile da ricoprire, mentre quella sfaccettata vi offrirà la possibilità di lavorare meglio, potendo sfruttare gli angoli per fissare la stoffa. Per avere letti originali, basta avere delle buone idee da mettere in atto. Se si è particolarmente pazienti e l’ambiente lo permette, la cornice della testiera letto può essere fatta anche con compensato ricoperto di corda. L’effetto è molto bello e permette all’imbottitura testiera letto di risaltare al meglio.

I letti senza testata offriranno maggior spazio alle idee e potrete sbizzarrirvi in abbinamenti e decorazioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *