Climatizzatore o condizionatore? Come scegliere il più adatto per la tua casa

      Commenti disabilitati su Climatizzatore o condizionatore? Come scegliere il più adatto per la tua casa

Con l’arrivo della stagione estiva si sente molto spesso parlare di climatizzatori e condizionatori come fossero la stessa cosa; tuttavia, questi sistemi sono piuttosto differenti tra loro, a partire dalla modalità di installazione. In linea generale, pur essendo dotati delle medesime funzioni, il condizionatore consente di controllare l’umidità nell’aria e la temperatura dell’ambiente, mentre il climatizzatore permette di regolare tali caratteristiche.

Il climatizzatore

Il climatizzatore consente di raffrescare gli ambienti dell’abitazione eliminando il calore presente all’interno; grazie ad un processo che aspira l’aria calda, la espelle e la converte in aria fresca, questo sistema purifica l’ambiente, eliminandone odori o sostanze inquinanti e garantendo un elevato livello di salubrità. Al contempo, il climatizzatore deumidifica l’aria; questa particolare caratteristica, lo rende una soluzione ideale per chi soffre i climi caldi o con elevati tassi di umidità.

Per ridurre le dispersioni termiche e, quindi, diminuire i consumi energetici, è possibile integrare il climatizzatore all’interno di una pompa di calore; in questo modo, sarà possibile godere di fresco durante il periodo estivo e di caldo durante il periodo invernale.

Strategie per ridurre i consumi

A fronte dei numerosi vantaggi offerti da questi sistemi, tuttavia, va considerato il fattore economico; l’utilizzo di climatizzatori e condizionatori, infatti, alza il costo della bolletta elettrica.

Fortunatamente, vi sono due espedienti che possono essere utilizzati per godere del benessere offerto da questi sistemi senza svuotarsi le tasche.

Accendere il climatizzatore durante le ore serali

Durante il periodo estivo, è consigliabile accendere il condizionatore durante le ore serali; utilizzando questa strategia, sarà possibile raffreddare l’ambiente e ridurre la temperatura interna. In questo modo, durante le ore più calde del giorno, il climatizzatore funzionerà con un minore dispendio di energia dal momento che la temperatura sarà più fresca grazie alla precedente accensione notturna.

Preferire un modello mobile

In genere, i condizionatori hanno un prezzo inferiore rispetto ad una qualsiasi tipologia di climatizzazione; per risparmiare ancora di più, è possibile optare per un modello di tipo mobile, in modo da poterlo facilmente trasportare di stanza in stanza, a seconda delle esigenze del momento. Anche se maggiormente rumoroso rispetto ad un sistema di tipo fisso, questa soluzione consente di raffrescare gli ambienti senza esagerare con i consumi.

Come scegliere il climatizzatore più efficiente

Un climatizzatore con inverter rappresenta un’ottima soluzione per ridurre i consumi energetici in maniera efficiente; questo sistema, infatti, consente di stabilizzare la temperatura, regolandone il funzionamento in base alla temperatura reale delle stanze nel quale è installato.

Utilizzando il climatizzatore con inverter, ad esempio per un tempo pari a 2-3 ore, il consumo di energia sarà minore rispetto ad altri modelli dal momento che l’aria fresca verrà emessa solo in base alle reali necessità dell’ambiente. Raggiunta la giusta temperatura, infatti, il sistema si blocca per riaccendersi solo quando le condizioni mutano.

É evidente come questa soluzione sia estremamente vantaggiosa e di facile utilizzo, oltre a rendere la propria abitazione efficiente e confortevole anche durante i mesi più caldi.

About i-casa

Diplomato geometra, anche se non ho proseguito la professione, mi è rimasta una certa sensibilità verso tutto quello che riguarda il mondo della casa, in particolare per l'arredamento. Appassionato di fai da te, mi piace lavorare con il cartongesso, con il quale è quasi sempre possibile trovare soluzioni creative e funzionali. Adoro tutti quegli elettrodomestici che possono rendere la vita in casa più piacevole.