Sale rosa dell’Himalaya: vantaggi, utilizzo e proprietà

      Commenti disabilitati su Sale rosa dell’Himalaya: vantaggi, utilizzo e proprietà

Il sale rosa dell’Himalaya è un sale puro, estratto nei pressi dell’omonima catena montuosa asiatica, e commercializzato senza subire trattamenti chimici. Questo sale è ricco di sali minerali al contrario del sale da cucina che invece ne è privo.

E’ considerato una fonte di benefici e proprietà per la salute in quanto non contiene tossine e sostanze inquinanti. Il suo caratteristico colore rosa è dovuto all’elevata concentrazione di ferro e rame di cui è composto. Il sale rosa è un sale incontaminato e molto antico, oggi sempre più diffuso ed utilizzato per i suoi benefici effetti sull’organismo.

Il sale himalayano, a grana fine o grossa, si può acquistare sia nelle erboristerie, nei negozi di prodotti biologici che su molti store online. Ormai, vista la costante richiesta del consumatore, è facilmente reperibile anche nei supermercati tradizionali nel reparto del classico sale da cucina e delle spezie.

Vantaggi per la salute

Il sale rosa dell’Himalaya viene impiegato a scopo alimentare per le sue proprietà terapeutiche per l’organismo. Innanzitutto il suo consumo favorisce il controllo dei livelli di acqua del nostro corpo e li regola in maniera che seguano un corretto funzionamento. Utilizzare il sale rosa al posto del comune sale da cucina abbassa il rischio di ipertensione e ritenzione idrica, grazie allo scarso apporto di cloruro di sodio.

Tra gli altri vantaggi per la salute ci sono la riduzione dei classici segni di invecchiamento cutaneo, il favorire, a livello cellulare, un equilibrio stabile del ph, compreso quello del cervello, il supporto alla circolazione e alla respirazione. Inoltre l’uso del sale rosa dell’Himalaya riduce i crampi, rinforza le ossa, migliora la salute dei reni, facilita un sonno più regolare, stimola il desiderio sessuale e permette un migliore assorbimento degli elementi nutritivi contenuti nel cibo una volta arrivati nell’intestino.

Ricordiamo che la sua resa a tavola è molto più alta rispetto a quella del sale tradizionale, perché se ne utilizza molto meno, anzi molto poco, per insaporire un piatto.

Svantaggi del sale rosa

Non ci sono svantaggi nel consumare questo prezioso prodotto naturale. Le controindicazioni in questo caso sono legate all’estrazione e alla commercializzazione. Il sale rosa dell’Himalaya è estratto nelle miniere naturali del Pakistan. A causa della continua richiesta del mercato mondiale, si sta dando fondo alle riserve naturali esistenti da migliaia di anni. Inoltre ad occuparsi del trasporto a spalla dei pesanti carichi di sale sono in maggioranza donne che lavorano in condizioni proibitive. Il sale rosa non è un prodotto a km zero per noi e la sua commercializzazione in tutto il mondo provoca un aumento dell’inquinamento dovuto al trasporto.

Altri usi del sale himalayano

Il sale rosa è utilizzato anche nella preparazione di una soluzione salina per la disinfezione, in caso di raffreddore e mal di gola, del cavo orale. Si utilizza anche per contrastare i dolori articolari, per preparare un bagno caldo e per creare un ottimo scrub naturale per la pelle.

Questo sale è anche il materiale con cui sono fatte le bellissime lampade di sale dell’Himalaya, utili ad eliminare l’umidità presente negli ambienti interni. Grazie all’alta capacità idroscopica di questo prodotto completamente naturale, asciugano l’aria interna e allo stesso tempo creano un’atmosfera rilassante e facilitano il buon riposo.

About i-casa

Diplomato geometra, anche se non ho proseguito la professione, mi è rimasta una certa sensibilità verso tutto quello che riguarda il mondo della casa, in particolare per l'arredamento. Appassionato di fai da te, mi piace lavorare con il cartongesso, con il quale è quasi sempre possibile trovare soluzioni creative e funzionali. Adoro tutti quegli elettrodomestici che possono rendere la vita in casa più piacevole.