Tendenze per arredare la casa nel 2021

Con l’avvicinarsi del nuovo anno ci siamo chiesti quali saranno le tendenze per arredare la casa nel 2021. L’ultimo anno ha ridato maggiore centralità alla casa perché molte persone, per via delle misure prese per contrastare la diffusione del virus, si sono ritrovate a passare molto più tempo fra le pareti domestiche. Questo ha reso necessario molto spesso riorganizzare gli spazi e renderli ancora più accoglienti.

E’ per questo motivo che possiamo ipotizzare come l’arredo casa per il 2021 sarà basato sulla personalizzazione degli spazi e sulla creatività. Per averne conferma e scrivere questo articolo, abbiamo preso spunto da notiziarioimmobiliare.it, sito di informazioni e news sulla casa e sul tema dell’arredamento.

Creare ambienti più vitali

L’ambiente domestico ha bisogno di armonia, vitalità e atmosfera che sia il più possibile rilassante e calda. Le tendenze di arredamento nel 2021 puntano ad uno stile basico, nel quale però ha campo libero la fantasia. Ecco che accanto ad arredi rigorosi e minimal si inseriscono tocchi di modernità oppure il ritorno al vintage ed ancora l’art decò. A questo proposito sarà l’anno delle vetrate colorate ed anche di piante e fiori che arricchiscono gli spazi, insomma qualcosa di simile a quando decoriamo la casa con gli addobbi di primavera.

La scelta dei materiali

I materiali naturali andranno per la maggiore. Via libera a vetro, legno, marmo, ceramica, pietra e metallo. La scelta ricade su tutti quei componenti che hanno un basso impatto ambientale, sia per quanto riguarda la provenienza che le fasi di lavorazione. Al centro delle tendenze per il 2021 c’è la forte consapevolezza di dover salvaguardare l’ambiente, puntando al riuso e al riciclo creativo dei materiali.

La casa può arricchirsi di pezzi di design provenienti da ciò che viene buttato via come bottiglie in vetro, lattine di alluminio o carta di giornali. Sorprendente l’originalità di queste creazioni, che diventano preziose sia per l’arredamento che per il contributo che regalano all’ambiente. Ciò che traspare è una maggiore sinergia con la natura, portandola con i materiali innovativi e quelli naturali all’interno delle nostre abitazioni.

Blue navy: il colore di tendenza nel 2021

Il colore protagonista per il 2021 è il blue navy, che prosegue il percorso del colore pantone Classic Blue 19-4052, tinta cool del 2020. Entrambi sono colori eleganti e intensi che vanno a rubare la scena alle tinte naturali e neutre. Oltre al Blue Navy sono perfetti per i contrasti anche il bronzo e l’oro.

Il Blue Navy, in italiano blu marino, è una tinta di blu molto scura, poco distante dal nero. E’ un colore molto elegante, che sprigiona un aspetto contemporaneo, eletto colore dell’anno perché regala armonia, sobrietà ma apporta anche calma ed equilibrio. La sua grande versatilità lo porta ad essere perfetto in ogni stanza, dalla camera da letto alla cucina, dal salotto al bagno.

Blue navy in camera da letto

Grazie alle sue innate proprietà rilassanti è perfetto in camera da letto. Si può tinteggiare una sola parete in blu, lasciando le altre nei colori neutri, accostamento ideale per una stanza in stile minimal. Chi vuole osare di più può partire da varie sfumature di blu, da quelle più chiare per arrivare al blue navy vero e proprio.

Blue navy in cucina

In cucina il blue navy si utilizza per definire alcuni spazi, che grazie alla luce naturale e artificiale si illumina e dona vitalità. Si può destinare ad una parete o ad alcuni complementi, come i banconi o i pensili. L’accostamento del blu scuro con tinte naturali o elementi grezzi è davvero armonioso e cool.

Blue navy in soggiorno

Nel soggiorno dove in genere lo spazio non manca, si può ricreare un’atmosfera diversa, a proprio piacere. L’effetto sarà in ogni caso elegante, attuale e contemporaneo. Un ambiente monocromatico a tema blu oppure un salotto con dettagli che staccano completamente come il bianco o l’oro.

Blue navy in bagno

Il blu in bagno ci riporta all’elemento naturale dell’acqua. E’ forse la stanza dove il colore trova il suo habitat migliore, sia alle pareti, magari con un pavimento chiaro, sia negli elementi di arredo.

Altri colori di tendenza

Bianco e color nocciola saranno i colori prevalenti all’interno di casa. I colori neutri 2021 rivelano la loro vicinanza a tutto ciò che è sostenibile, così come i materiali. Sono tinte che ci riportano alla terra, caldi, avvolgenti e naturali. Sono due tinte che più di altre lasciano trasparire l’intimità e il calore dell’ambiente domestico. Il primo amplifica la luce ed è perfetto su pareti e arredi, il nocciola ci riporta alla terra e alla natura.

Il grigio, tinta neutra per eccellenza, ben si accosta a colori come senape, blue navy, verde oliva, terra di Siena, rosa cipria e marrone cioccolato. Molto gettonato anche il color vaniglia francese, tinta che riporta al colore del sole. E’ l’ideale per tinteggiare ambienti piuttosto piccoli perché regala molta luce. Il verde menta è il colore che subito fa pensare alla natura. Ne esistono diverse sfumature, da quelle pastello a quelle più decise. Può essere utilizzato sulle pareti e sugli elementi di arredo. Infine il nero, che nel 2021 si utilizza per ricreare dei contrasti o per qualche oggetti di arredamento.